La diplomazia segreta di Francesco

Papa_Fra
Jorge Bergoglio è ormai per tutti il Papa della Misericordia. Ma non c’è solo la bontà: nella testa di questo Pontefice argentino c’è anche una chiara strategia diplomatica. Il peso della Santa Sede è cresciuto vorticosamente negli ultimi anni e oggi stanno cadendo altri muri: la diffidenza di Mosca, i contatti con gli ayatollah iraniani e gli imam sunniti.
Continua a leggere

la Via Crucis “blindata” di Francesco

Il Papa alla Via Crucis

Il Papa alla Via Crucis

Controlli serratissimi, unità cinofile e metal detector. Sarà una Via Crucis blindata quella di questa sera al Colosseo per Papa Francesco che, come ogni anno, presiederà il rito pasquale. I fatti di Bruxelles però hanno fatto innalzare l’allerta, con la Gendarmeria Vaticana pronta ad intervenire insieme a Polizia e Carabinieri. Nel frattempo però, sempre questa sera, l’elemosiniere del Papa, Mons. Krajewski, sarà in giro per Roma per una Via Crucis speciale insieme ai senzatetto.
Continua a leggere

L’assist di Putin e Castro al Papa

Raul y Papa

Raul Castro e Papa Francesco

L’assist a Papa Francesco questa volta è arrivato da due pezzi da novanta dello scacchiere internazionale: Vladimir Putin e Raùl Castro. Dietro l’incontro storico tra Bergoglio e il Patriarca russo Kirill in programma il prossimo 12 febbraio a L’Avana c’è infatti anche lo zampino del presidente russo e di quello cubano che negli ultimi mesi hanno lavorato a stretto contatto per render possibile insieme alla diplomazia vaticana, dopo decenni di tentativi caduti nel vuoto, il primo abbraccio della storia tra il Pontefice e il capo della chiesa ortodossa russa.
Continua a leggere

Perché i “corvi” hanno tradito il Papa?

Francesca Chaouqui e Mons. Lucio Vallejo Balda

Francesca Chaouqui e Mons. Lucio Vallejo Balda

Dal mese di maggio la Gendarmeria vaticana teneva d’occhio entrambi: dopo l’ok del magistrato e soprattutto dopo il via libera di Papa Francesco, son scattate le manette per i nuovi presunti «corvi» del Vaticano. Per lo spagnolo Mons. Lucio Angel Vallejo Balda e per l’italo-egiziana Francesca Immacolata Chaouqui, l’avventura vaticana al fianco di Bergoglio si è conclusa nel peggiore dei modi, con l’accusa di aver sottratto e diffuso documenti riservati sulle finanze vaticane.
Continua a leggere