21 ago

“E’ l’ora di agire e far sparire l’ISIS” Intervista al Card. Philippe Barbarin

Il Card. Philippe Barbarin

Il Card. Philippe Barbarin

“Adesso è il momento di agire, mettere tutto in opera: sovvenire ai bisogni immediati delle popolazioni sfollate, far sparire l’ISIS, trovare una soluzione politica per il futuro dell’Iraq con delle azioni politiche e militari. E non dimentichiamo che anche noi dobbiamo agire!” Così l’arcivescovo di Lione, Philippe Barbarin intervistato da Tgcom24 – Stanze Vaticane all’indomani della decapitazione del fotoreporter americano James Foley da parte dei jihadisti dell’ISIS. “Era profondamente cattolico”, sottolinea il cardinale, “recitava il rosario tutti i giorni e voleva lasciare il giornalismo al termine del suo reportage per dedicare il suo tempo al dialogo interreligioso”. Il cardinale è stato in Iraq alcune settimane fa con una delegazione di vescovi francesi per incontrare i cristiani sfollati.
Leggi il resto di questo articolo »

19 ago

Il Papa: “Lecito fermare l’aggressore in Iraq”

13 ago

Il Vaticano: “Azione militare in Iraq necessaria”

papa iraq

Il tempo delle parole è finito. In queste ore il Vaticano e la Chiesa cattolica stanno mettendo in campo tutte le risorse possibili per mettere fine alle persecuzioni di cristiani e yazidi da parte degli jihadisti in Iraq. Il Vaticano a sorpresa approva i raid americani: “L’azione militare forse è necessaria”. La Conferenza Episcopale Francese d’accordo: “Chiediamo di usare la forza”.
Leggi il resto di questo articolo »

7 lug

“Non accetto professionisti dell’antimafia”

“Dobbiamo metterci insieme, la malavita non si vince puntando il dito su questo e su quell’altro se ci fa o meno comodo. Io non accetto quello che ormai fanno i professionisti dell’antimafia, dobbiamo metterci insieme perché separati purtroppo perdiamo tutti”. Lo ha detto mons. Nunzio Galantino, vescovo di Cassano all’Jonio e segretario generale della CEI, a Tgcom24.

Leggi il resto di questo articolo »

4 lug

Un francese verso lo IOR

Jean-Baptiste De Franssu

Jean-Baptiste De Franssu

“E’ ormai cosa fatta”. Commentano così nei sacri palazzi l’ormai imminente avvicendamento al vertice dello IOR. Il tedesco Ernst von Freyberg, se tutto è confermato, “entro brevissimo tempo” lascerà la poltrona di Presidente dell’Istituto per le Opere di Religione al francese Jean-Baptiste De Franssu. Il via libera alla nomina anche con l’ok dell’AIF, dopo un’accurata indagine per scovare eventuali scheletri nell’armadio dell’economista d’oltralpe. E oggi Papa Francesco riceverà il rapporto finale della commissione d’inchiesta sulla “Banca Vaticana”.
Leggi il resto di questo articolo »