Ecco chi è “Paulus”, il maggiordomo corvo arrestato dalla Gendarmeria Vaticana

Paolo Gabriele (nel cerchio)

I più intimi in Vaticano lo chiamano “Paulus”, il soprannome donatogli da Giovanni Paolo II. E’ l’assistente di camera del pontefice, Paolo Gabriele, il laico in stato di arresto, accusato di essere uno dei corvi che hanno diffuso documenti riservati della Santa Sede.

Romano, 46 anni, Paolo Gabriele è sempre stato l’ombra del Pontefice, sempre al suo fianco in tutti gli eventi ufficiali, in tutti i viaggi all’estero. Sposato, padre di tre figli, da quasi 20 anni vive in Vaticano. Gabriele è uno degli uomini di fiducia di Benedetto XVI: era arrivato Oltretevere nel 1995, tre anni dopo era entrato grazie a Papa Wojtyla nella famiglia pontificia. Da 14 anni insomma era uno dei pochi fedelissimi che aveva accesso agli appartamenti papali, prima (con Giovanni Paolo II) come secondo assistente, poi con Ratzinger come primo assistente di camera. Una vita tutta casa e chiesa raccontano gli amici increduli: ogni mattina l’uomo non mancava mai alla messa celebrata in una piccola chiesa della città stato. In casa però gli uomini della Gendarmeria Vaticana hanno trovato una massiccia mole di documenti che Paolo Gabriele non poteva e non doveva possedere. Per questo si prepara a passare la seconda notte in camera di sicurezza. La magistratura vaticana adesso dovrà capire se quei documenti ritrovati in casa siano stati poi diffusi dallo stesso maggiordomo, che rischia fino a 30 anni di carcere. In tanti in Vaticano però cercano di gettare acqua sul fuoco: “Paolo è un brav’uomo, non farebbe mai una cosa simile”, racconta a Stanze Vaticane un suo intimo amico che preferisce rimanere anonimo, “E’ una persona di fede, non posso crederci. Ha sempre avuto la massima fiducia del Papa”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

7 risposte a “Ecco chi è “Paulus”, il maggiordomo corvo arrestato dalla Gendarmeria Vaticana

  1. Non si fa. Se si è una persona di fiducia, lo si è fino in fondo. Tradire è una cosa orribile. Solidarietà al Papa!!!

  2. Finalmente dalla Chiesa sta uscendo fuori tutta la CARITA’ ( per loro ma non per chi ne ha effettivamente bisogno )… dovrebbero solo vergognarsi…. anzi se le notizie diffuse non fossero vere che senso avrebbe tutto questo clamore che suscita il VATICANO…
    Il peccato è la CHIESA di oggi…

    Siete una vergogna….

    Questo non è tradire ma rivelare a tutti quello che è purtroppo al CHIESA oggi..

  3. Non trovo educato leggere la posta altrui e nemmeno sottrarla però le lettere di Paolo, Giovanni, Pietro, Giacomo e altri che si trovano nella Bibbia devo dire che sono illuminanti sotto molti aspetti….

    Curiosità: che cos’è quel puntino blu nella manica del Sig. Ratzinger?

  4. Come nei gialli più scontati il colpevole è sempre il maggiordomo…
    Mi sembra un pochino strano anzi molto strano…..
    L’impressione di Gisella che scrive che lo hanno voluto incastrare mi sembra più che giusta.
    Non è che qualcuno vuole fare il vuoto intorno al Papa togliendogli di torno le persone più fidate?
    Il suo assistente di camera ha poi tre figli , vive in Vaticano e con ciò potrebbe perdere il lavoro, la casa e ogni futuro.
    Mi sembra più che strano .
    Santità non sono certo io nella possibilità di darLe un consiglio ma la vicenda ha molti aspetti inquietanti.
    Alessandro

  5. La Storia ha ormai già insegnato come vanno le indagini e i processi in Vaticano:
    “La Pulzella di Orleans” fu venduta agli inglesi, sottoposta al processo per eresia, arsa viva sul rogo. Circa 30 anni dopo Callisto III dichiarò nullo il processo e beatificata da Pio X.

    Il monaco Giordano Bruno, sostenne che le opinioni di Ario erano meno perniciose di quel che si riteneva, dichiarando che “ Ario diceva che il Verbo non era creatore né creatura, ma medio intra il creatore et la creatura” Inquisito e torturato dal S.Uffizio, fu condannato al rogo. GPII nel 2000 espresse profondo rammarico. Lasciò scritto: “« Verrà un giorno che l’uomo si sveglierà dall’oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo… l’uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, sarà libero anche qui in questo mondo » “ (Giordano Bruno)

    I Templari o cavalieri del tempio, furono accusati di connivenza col nemico, arrestati e sterminati. “Studi recenti accreditano sempre più la teoria secondo la quale la vera causa della fine dei templari fu dettata dalla volontà di impossessarsi del loro patrimonio, tesi peraltro già sostenuta da Dante Alighieri nel canto XX del Purgatorio” Wikipedia Si dice che la Chiesa si rese conto dell’errore nella condanna e di essere stata manipolata, troppo tardi. Nel frattempo aveva emesso 3 bolle: “Pastoralis præminentiæ per l’arresto dei templari in tutta la cristianità. “Faciens misericordam” per definire le accuse e la Vox in excelsoper trasferirne i beni e sopprimere l’ordine.

    Lutero, con la bolla “Exurge Domine” intimato a ritrattare, poiché contestava “l’infallibilità” del papa e altre amenità, come il celibato, il monachesimo e la simonia. Fu salvato dal principe Federico che ne impedì l’arresto. Recentemente BXVI ha visitato la comunità Luterana in segno di amicizia.

    Galileo Galilei, sospettato di eresia processato e condannato dal S.Uffizio è costretto ad abiurare. Nel 1968 PaoloVI fece la revisione del processo. Così si arriva ai mafiosi seppelliti nelle basiliche, ai banchieri appesi per il collo, alle bandiere naziste esposte nelle chiese, alle “madonne del manganello” – protettrice dei fascisti.

    Chissà perché arrivano sempre “dopo”, sempre in ritardo si accorgono degli “errori” e predicano l’amicizia dei popoli e ricercano “l’ecumenismo”.
    Naturale quindi che alcuni agiscano così :
    “Lo scorso 10 febbraio, al Tribunale Amministrativo di Friburgo, il teologo Dieter Potzel e altri 5 querelanti hanno denunciato il comportamento della chiesa cattolica che, con i 2000 anni di crimini perpetrati, è in netto contrasto con gli insegnamenti di Gesù Cristo e per questo motivo, sempre secondo i sei querelanti, non ha il diritto di definirsi cristiana.” Link

  6. Il tradimento non è inniziato ora perchè anchè Giuda ha tradito Gesù! Caro papa Benedecto! Ti amiamo e siamo con te! Non temere! La Mamma Celeste ci donna sempre i Messaggi a Medjugorge come ama i sacerdoti e la sua Chiesa. Ora in coro di preghiera preghiamo per te. Anche se tutti saranno conto io avrò massima fiducia in te confidando nel Signore. Se Dio e con te chi può essere contro di te! Forte nella preghiera alza il tuo bastone di pastore come Mose nel deserto! Noi ti reggiamo le braccia con le nostre offerte di sacrificio e preghiera. Siamo convinti tutti i tuoi nemici cadranno sotto i tuoi piedi! Tu sei Pietro e su questa pietra Gesù ha costruito la sua chiesa! Non temere! Dio è in Te! Ti Basta la sua Grazia! Gli uomini se hanno letto dei segreti di Vaticano non ti possono fare niente! Coraggio nostro Pastore! Vai avanti nella Chiesa di Dio! Siamo con Te! Non ti lascieremo Mai!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Più che Mai!!!!!!! Adesso sei sempre nei nostri pensieri!!!!!! Ti amiamo! ti ringraziamo! Grazie perchè ci sei!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *