“Meno cardinali in ufficio, più spazio ai laici” Intervista al Card. Rodriguez Maradiaga

Il Card. Oscar Rodriguez Maradiaga

Il Card. Oscar Rodriguez Maradiaga

Alla vigilia del settimo incontro del “C9” (il gruppo di cardinali che consiglia Papa Francesco per la riforma della Curia Romana) parla a “Il Giornale” il cardinale honduregno Oscar Andrés Rodriguez Maradiaga, 71 anni, coordinatore del gruppo di nove porporati che da oggi è riunito in Vaticano. Tanti i temi all’ordine del giorno di queste nuove riunioni: si parlerà ancora di accorpamenti di dicasteri (verranno analizzati tutti i suggerimenti inviati da cardinali e arcivescovi a capo di congregazioni e pontifici consigli) e soprattutto si parlerà della riforma della Segreteria di Stato.
Continua a leggere

Una Congregazione per la Carità

Il Papa in mezzo alla folla

Il Papa in mezzo alla folla

Si dovrebbe chiamare Congregazione per la Giustizia e la Carità e Papa Francesco ci pensa da un po’ di tempo. Ne ha discusso più volte con il “G8” cardinalizio e ha esaminato le varie opzioni provenienti anche dalla Curia Romana…

Continua a leggere

“L’uomo resta dov’è e basta”

Era l’estate del 2009, il Vaticano era nel pieno delle polemiche per il caso Williamson (il vescovo lefevbriano antisemita e negazionista a cui fu tolta la scomunica) e a Castel Gandolfo ci fu una riunione tra Papa Benedetto XVI e quattro importanti cardinali: Camillo Ruini, Angelo Scola, all’epoca Patriarca di Venezia, Angelo Bagnasco, presidente della CEI e l’austriaco Christoph Schonborn. I quattro porporati, come narra la leggenda, suggerirono al Papa la rimozione del Segretario di Stato, Tarcisio Bertone (colpevole di non aver saputo gestire lo scandalo), ma Joseph Raztinger rispose lapidario: “Der mann bleibt wo er list, und basta!”, l’uomo resta dov’è e basta!
E’ l’estate del 2012 e si torna ancora a discutere del Segretario di Stato, ma questa volta per arrivare alle sue dimissioni si è messa in piedi un’operazione, il Vatileaks, che coinvolge dipendenti del Vaticano, giornalisti e indirettamente anche qualche prelato che non perde occasione di dire la sua, magari con qualche scivolone.

Continua a leggere