L’esorcista: “Halloween? Qualcuno stanotte sparirà”

Ragazze festeggiano Halloween

“Halloween non è una festa cristiana e purtroppo anche stavolta sono certo che nella notte del 31 ottobre qualcuno sparirà nel nulla e non se ne avrà notizia. Non voglio impressionare nessuno, ma è la realtà”.

A lanciare l’allarme è fra’ Paolo Carlin, esorcista francescano, coordinatore e portavoce dell’A.I.E., l’Associazione Internazionale degli Esorcisti che a poche ore della cosiddetta “notte delle streghe”, mette in guardia i cattolici dalle ripercussioni che questa festa può avere su chi decide di celebrare Halloween. Il frate ne ha fatto cenno anche durante la presentazione a Roma del volume “Il mio nome è Satana – storie di esorcismi dal Vaticano a Medjugorje”.

In che senso qualcuno sparirà, padre?
Nel senso che nei giorni scorsi diversi soggetti avranno già reclutato le future vittime sacrificali della notte di Halloween o i futuri adepti nelle sette. La cosa più scioccante che avviene stanotte e che nessuno racconta mai è che qualcuno sparirà. Chi festeggia Halloween in questi termini non è un soggetto innocuo ma qualcuno che adora Satana, perché si parla del compleanno di Satana.

Perché le vittime vengono scelte proprio in questa notte?
La motivazione sta nel valore che danno i satanisti e gli appartenenti alle sette alla notte del 31 ottobre, riferendosi a tradizioni e culti pagani del nord Europa: propiziare un nuovo anno evocando spiriti e per i satanisti celebrare il compleanno di Satana.

Ma Halloween non è una festa per divertirsi e sfoggiare il proprio costume? Un po’ come Carnevale…
Halloween viene presentato come un evento innocuo e commerciale, di fatto non lo è perchè porta le persone che lo festeggiano, soprattutto i bambini, ad un’introduzione a ciò che è l’esoterismo e l’occultismo. Non è una festa cristiana e bisogna stare molto attenti perché si scherza col fuoco. L’origine del dolcetto o scherzetto è: offerta o maledizione che i maghi celtici davano secondo che ricevevano ciò di cui avevano bisogno o no.
Qualcuno vuole occultare la festa di tutti i Santi, che si festeggia appunto il 1° novembre, e proporre Halloween. Si tratta di una festa pagana che affonda le sue radici nella tradizione celtica e segnava l’inizio di un nuovo anno.

Perché vogliono occultare la festa di tutti i santi?
L’intento di paganizzare le feste cristiane è palese da alcuni anni. La festa di Halloween è la manifestazione concreta di una pseudocultura ispirata da una ideologia pagana e avversa al cristianesimo. Una ideologia che punta a sovvertire l’ordine naturale e a distruggere la fede cristiana e la Chiesa viste come ostacolo alla sua affermazione. I santi sono espressione della esistenza di Dio e della Sua vittoria sul Male e sulla morte. Halloween esclude Dio e tutto ciò che parla di Lui

In tanti però lo fanno soltanto per far passare una serata diversa ai propri bambini, nessun rituale…
Educare i bambini alla morte, alla paura, ai vampiri, ai teschi e agli zombie non è un’educazione alla vita. I bambini vogliono divertirsi: facciamoli divertire con chi sono dimostrazione di vita, fiducia, voglia di vivere, virtù, coraggio, tenacia. I santi sono tutto questo e portavoce della verità e dell’amore. E’ bello studiare la vita dei Santi e fare le maschere dei Santi. E’ bello divertirsi ad indovinare di quale santo ci si è vestiti.

Qualcuno ha fatto festeggiare Halloween anche in parrocchia…
Ecco, a titolo personale invito i parroci a non proporre Halloween, che parla di vampiri, maghi, zombie, diavoli, morti e mummie, che non hanno niente a che fare con il cristianesimo. Proponiamo ciò che favorisce la ricerca di Gesù e l’amore alla vita e all’amicizia. I cristiani celebrano coloro che sono esempio di vita umana e cristiana ben vissuta.

Fabio Marchese Ragona

12 risposte a “L’esorcista: “Halloween? Qualcuno stanotte sparirà”

  1. Quello che ha detto il sacerdote è assolutamente vero!
    Forse non in Italia, ma in giro per il mondo sicuramente si faranno diversi sacrifici umani a spese di stupidi che credono di passare una serata alternativa …
    Molte sette (ad esempio negli USA) promettono orgie o altro a ragazzi sconosciuti, e poi in realtà li sacrificano. Cercate online è pieno di storie simili.
    Spero non accadano anche in Italia.

  2. Facciamocela, una risata ogni tanto, soprattutto in questo periodo, ma soprattutto facciamola fare ai nostri bambini! Loro sono quelli che stanno soffrendo di più! In classe tutto il giorno con le mascherine, senza potersi toccare o abbracciare, senza poter vivere una scuola normale! Non vedo il pericolo, sinceramente. Non è una festa pagana, ma solo una festa commerciale, una sorta di carnevale.
    Rilassiamoci, ogni tanto

  3. Noi cristiani dobbiamo rafforzare e testimoniare la nostra fede nel Risorto soprattutto ora, quando si crede di risolvere tutto attraverso gli sforrzi umani, e si è persa completamente di vista la nostra dimensione soprannaturale, abbandonando o annacquando fortemente la nostra fede.
    Senza rispetti umani, perchè non ne merita alcuno, testimoniamo con le parole e con la vita vissuta che l’unico Signore è Gesù, il Dio fattosi uomo, Seconda Persona della Santissima Trinità.
    O si sta con Lui, che è l’unica ed autentica libertà, in un’epoca in cui si tende a confondere libertà con libertinaggio, o con Satana, l’Omicida fin dal principio, il Menzognero e Signore della Menzogna.
    Non ci sono vie di mezzo.
    Una Santa Festa di Ognissanti a tutti Voi ed alle Vostre famiglie.

  4. Come sempre la Chiesa cattolica cerca di impossessarsi delle festività del passato e quando non ci riesce le demonizza, come nel caso di Halloween che non è mai stato il “compleanno di Satana” ma corrispondeva al pagano Shamain, ovvero quel periodo dell’anno in cui il velo che separa il mondo dei vivi da quello degli antenati/spiriti si fa più sottile. Satana è una invenzione ben più recente di Shamain che già i celti celebravano. Che poi ci siano esaltati e psicopatici che usino questa celebrazione per invocare Satana e darsi ad atti criminali è un altro discorso.

  5. Finalmente una Voce fuori dal coro, una Voce che ti penetra dolcemente giù giù sino all’Anima per poi tornare su con la forza di una eruzione vulcanica di Fede e di Speranza.
    Finalmente una Voce che si contrappone e oppone al materialismo becero-consumistico che sta cercando, purtroppo con qualche successo, di annientare le anime dei più spiritualmente deboli o, ancor peggio dei lobotizzati di Spirito….. ma non ci riuscirà, la Forza Divina ancora una volta ricaccerà nelle tenebre tutta questa accozzaglia fabbricata nelle officine di Satana.

  6. Io non ho mai avuto la voglia di questa festa.. Anzi.. La ripudio..
    Io so che sin da piccola si onora i Santi… E sempre sarà…

  7. Ovviamente lo dice uno che davanti ai bimbi beve il sangue e il corpo di Cristo …quello non è iniziare i bambini all’soterismo? Satana è un angelo come altri angeli…..Satana è un figlio di Dio o sbaglio?

  8. Sono assolutamente d’accordo con Fra Paolo anche se non sono un fervente cristiano e non vado in chiesa la domenica.. lamenta di esterofilismi degli italiani non ha limiti e senza rendersene conto stravolge invece Festivita sacre e meno sacre in favore di festeggiamenti che non sono parte della nostra cultura. Pe5che invece di festeghiere Halloween non si riesumare lo spirito artistico eunuchi po carnascialesco del Carnevale molto più divertente per bambini e ragazzi di tutti i tempi ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *