Sull’esorcismo di Papa Francesco

Il Papa fa una preghiera di liberazione in Piazza San Pietro

Il video lo hanno visto tutti e si è già aperto un dibattito se quello compiuto da Papa Francesco in Piazza San Pietro domenica scorsa su un ragazzo disabile fosse un esorcismo o una semplice preghiera.
Ho chiesto a diverse persone che erano presenti, a poca distanza dal Papa, e tutte sono concordi sul fatto che quel giovane non era più se stesso. Nel momento in cui Francesco gli ha imposto le mani sulla fronte  e ha iniziato a pregare, “qualcosa è successo, quel ragazzo è come se si fosse di colpo trasformato, ha sbarrato gli occhi, ha spalancato la bocca, mentre prima sembrava tranquillo”.

Padre Lombardi, il direttore della Sala Stampa Vaticana ha precisato che “Il Santo Padre non ha inteso compiere alcun esorcismo, ha semplicemente inteso pregare per una persona sofferente che gli era stata presentata”.  E in effetti il Papa ha semplicemente recitato una formula, secondo alcuni esorcisti che hanno visto il video, un preghiera di liberazione per cacciare via il demonio dal corpo di quel ragazzo. Lo stesso avrebbe fatto più volte in Piazza San Pietro anche Giovanni Paolo II: nel caso di Karol Wojtyla, però, non c’erano le telecamere del CTV a documentare la scena (e quindi il dubbio rimarrà).

Su quanto dice Padre Lombardi, in effetti, quei pochi secondi non credo potessero bastare per compiere un esorcismo: ho chiesto un parere anche a un amico sacerdote che di queste cose se ne intende molto bene: “Di certo quello non era un esorcismo”, dice, “il rituale dura circa 15/20 minuti, qui siamo di fronte a una brevissima preghiera. A meno che il Papa non abbia pronunciato direttamente la formula ‘Io ti esorcizzo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”. In questo caso, trattandosi del Papa, Vicario di Cristo, potrebbe aver liberato la persona già in pochissimi secondi. Dopotutto il diavolo di fronte al Pontefice è sempre stato un grande fifone!”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

35 risposte a “Sull’esorcismo di Papa Francesco

  1. Quello che il santo padre ha fatto è ciò che lo spirito gli ha suggerito in quel momento .. perchè tanto clamore … lui è Pietro… del desto il signore Gesù ci insegna che basta pregare x allontanare il maligno… quante volte nel Vangelo abbiamo assistito a episodi dove lo stesso Gesù con poche parole metteva in fuga gli spiriti immondi.. il signore a fatto un grande dono alla sua chiesa … Papa Francesco…!!

  2. Francesco è GRANDE. Sono tornato in chiesa dopo tantisssssimi anni. Sono andato a Roma a vederlo. SONO UN DISABILE E DESEDEREI TANTO INCONTRARLO DA VICINO. FATEMI QUESTO REGALO. GINPI

  3. Concordo con Ciro e spero che il desiderio si Gian Paolo si realizzi presto..

    Il Vicario di Cristo fa appunto il Vicario del Redentore.. In barba ai solito “troll” che ormai campano solo di sterili ricordi delle ere pagane 🙂

  4. Non capisco perchè tutto questo clamore: esorcismo o non esorcismo è stato fatto da un uomo come Papa Francesco sulla cui integrità e buone intenzioni non si possono avere dubbi. Tale attività rientrerebbe poi a pieno titolo tra le “competenze” del Santo Padre in quanto sacerdote, prima di tutto. Gravi sono altri fatti, compiuti da porporati e non che non sono atti degni di una persona consacrata.

  5. Visto che a pensare male di solito non si sbaglia, ed avendo fede in Papa Bergoglio, mi si insinua il sospetto che queste voci su presunti esorcismi possano nascere dalle forze politiche alle quali si è “opposto” dicendo che la politica si occupa della finanza e non della povera gente.

  6. x gian paolo Mancini : concordo con te che Francesco è grande, anche al di sopra della Chiesa intesa come istituzione.
    Mi spiace non essere in grado di farti il regalo che vorresti, ma lo condivido.
    Nemmeno io, invalido civile (reale, non truffaldino) al 100% con accompagno avrò mai il piacere di vederlo dal vivo. Uniamoci, allora, almeno a pregare per lui (come chiese quando fu insediato)

  7. perché gli ha messo una mano in testa e lui ha spalancato la bocca già parlate di miracolo. ma non vi rendete conto di essere ridicoli? io ieri mentre pioveva ho visto un luce squarciare il cielo e cadere a terra emettendo il rombo di 1000 cavalli al galoppo…ooohhh!!! non era un fulmine, no no, era DIO! oooohhhh

  8. Domanda semplice: Ma a me pare che tra le missioni volute da Cristo ci fosse anche quella di scacciare il maligno. Quindi dove sta questo clamore? Io non sono un vecchio bigotto e baciapile, e mi tengo alla larga da esorcisti, stregoni e manipolatori di bambole woodoo, ma mi sembra che sia assolutamente normale che un sacerdote infonda lo spirito santo su una persona sofferente. Se poi lo si vuole chiamare esorcismo…

    Io invece sono sempre piú stupito da questo fanatismo collettivo, a limite dell’isteria, che molta gente manifesta verso papa Francesco.

    Occhi come ogni fanatismo viene e se ne va, e poi è soggetto alle mode….Non Bergoglio deve essere adorato, altrimenti diventa un idolo pagano, ma Cristo e in questi ultimi tempi mi sembra che una massa di isterici si rivolga al Papa come ad una Star dello spettacolo….

    A chi chiede di incontrarlo, io consiglio di incontrare il proprio parroco, e di chiedere di incontrare lo Spirito Santo…non è Bergoglio che dovete incontrare, ma la fede in Cristo, tutto il resto è superstizione, come chi vuole toccarlo o chiedergli la papalina o un ciuffo di capelli…adoratori del vitello come nel deserto durante i 40 anni di esilio …..

  9. Pingback: Sull’esorcismo di Papa Francesco | TeleradioNews

  10. Pingback: Sull’esorcismo di Papa Francesco | TeleradioNews

  11. Pingback: TeleradioNews ♥ non solo notizie da caiazzo & dintorni » Sull’esorcismo di Papa Francesco

  12. venti minuti o 5 minuti ??
    L’esorcismo dura fino a quando il demonio non viene cacciato via e cio’ dipende da quanto l’esorcista crede e quanto la sua purezza non e’ in discussione .
    Nel secolo scorso gli esorcismi duravano poche ore , oggi durano anni e in molti casi non finiscono mai , perche’ per primi i vescovi non credono alla presenza del demonio e di conseguenza non istituiscono esorcisti che sono quasi in estinzione . Vedi dal libro di Padre Amorth ” L’ultimo Esorcista”.

  13. Fu un esorcismo e non fu un esorcismo ? Ecco il dilemma del moderno cattolico.

    Allora vediamo di offrire una breve spiegazione del significato dell’imposizione della mani.
    Alzare la mani significava avere il potere di Dio – “Mosè dunque gli disse: “Appena sarò uscito dalla città stenderò le mani a Jehovah I tuoni cesseranno e la grandine non continuerà più, perché tu sappia che la terra appartiene a Jehovah .” (Eso 9.29)

    La pratica di porre le mani aveva così il significato di indicare pubblicamente colui che doveva essere l’incaricato scelto per svolgere un incarico e che avveniva con il potere di Dio. “Jehovah disse dunque a Mosè: “Prenditi Giosuè figlio di Nun, uomo in cui c’è spirito, e devi porre la tua mano su di lui; (Num.27:18) ( Notare che già c’era lo spirito, non veniva concesso dopo)

    A conferma che anche i primi cristiani usavano tale pratica “ scelsero Stefano, uomo pieno di fede e spirito santo, e Filippo e Procoro e Nicanore e Timone e Parmena e Nicolao, proselito di Antiochia; e li posero davanti agli apostoli, e, dopo aver pregato, questi posero su di loro le mani. ( Atti 6.5-6)
    Anche in questo caso lo spirito era già presente in loro. Anche Stefano era già “pieno di Spirito Santo”, porre le mani su di lui non significava che venisse esorcizzato Satana, quanto che veniva pubblicamente indicato quale nominato per svolgere un incarico, come si deduce facilmente dal caso di Timoteo a cui fu suggerito di : “Non porre mai le mani affrettatamente su nessun uomo;”. (1Tim 5.22)
    Non doveva scegliere affrettatamente chi incaricare, quanto doveva fare una scelta oculata, meditata e valutata.
    Non poteva essere una pratica usata per scacciare Satana, che guarda caso essendo già il “governante del mondo” ( Gv 14.30) ha già tutta la terra a disposizione e non ha nessuna necessità di andare a perseguitare un povero malato. Porre le mani era la pubblica presentazione di colui che veniva nominato per svolgere un incarico.

    Però per gli amanti della superstizione Satana dovrebbe perdere tempo con un povero malato che guarda caso, dopo l’esorcismo non è neanche saltato su dalla sua sedia. Non è strano ? Di solito dice il vangelo dopo essere stati guariti saltavano e gioivano e lodavano Dio.

    “E pose le mani su di lei; e all’istante essa si raddrizzò, e glorificava Dio”(Lc 13.13)

    “Allora lo afferrò per la mano destra e lo alzò. All’istante le piante dei suoi piedi e le ossa delle sue caviglie furon rese ferme; e, saltando, si alzò in piedi e camminava, ed entrò con loro nel tempio, camminando e saltando e lodando Dio. “ ( Atti3.7-8)

    Non combacia. Non fu esorcismo. Non si è alzato !

  14. Con il rispetto dovuto a chi crede , al Papa , a esperti e meno esperti ecc.. ecc..
    il ragazzo sta meglio? Ha tratto beneficio da questa preghiera o esorcismo o forse semplicemente
    Amore ,pensiero ,gesto ,comunanza condivisione per la sua difficoltà .
    Nel mio piccolo, rivolgeró una preghiera, magari piccola , non sono un praticante, di ringraziamento a Colui che acconsente che queste “cose” accadano.

  15. Mi piacerebbe tanto parlare col Papa Francesco, vorrei tanto che questa possibilità possa essere data a tutti coloro lo desiderano davvero. Magari fissando brevi appuntamenti….ciò significherebbe potersi avvicinare alla chiesa che davvero ti ascolta….

  16. E basta con queste richieste di incontrare il Papa…anche per pochi minuti…Mi ricorda quella famosa patetica frase dei giochi televisivi: Un aiutino…..

    Ma siamo rimbecilliti tutti?

    Ripeto, a chi chiede di incontrarlo, io consiglio di incontrare il proprio parroco, e di chiedere di incontrare lo Spirito Santo…non è Bergoglio che dovete incontrare, ma la fede in Cristo, tutto il resto è superstizione, come chi vuole toccarlo o chiedergli la papalina o un ciuffo di capelli…adoratori del vitello come nel deserto durante i 40 anni di esilio …..

  17. ho una figlia sorda grave e mi dice sempre che il suo desiderio piu’ grande e’ incontrare il papa.circa4 anni fa siamo andati ha vedere papa ratzinger ma era talmente lontano da vedere e’c’era tanta folla mi ricordo che mia figlia ci rimase male ha pianto.pero’ non ha perso la speranza.spero che gesu’ ci aiutera’ ha incontrare papa francesco,e un papa cosi buono e umile.le vogliamo bene.

  18. qua si vedono demoni dappertutto…il problema non è se il papa ha fatto l’esorcismo o no (ad esempio nel rito dell’unzione si prevede l’imposizione delle mani sul malato) ma tutti coloro che si dicono esorcisti e hanno suscitato clamore. l’esorcista sia una persona di integra condotta morale, ma che abbia anche una buona intelligenza da non vedere satana ovunque!!!!

  19. @ Carlo;
    Condivido il suo ultimo commento contenitore di ottime riflessioni. Mi permetto di completarlo con Matteo 5:3 dove si legge: “Felici quelli che si rendono conto del loro bisogno spirituale, poiché a loro appartiene il regno dei cieli.” Di questo si tratta: del bisogno spirituale e di soddisfarlo o mendicarlo. Secondo il termine greco ptochòs che in questo versetto, “è qui molto chiaro e appropriato, in quanto denota l’estrema indigenza spirituale, la cui consapevolezza precede l’ingresso nel regno di Dio, e che non può essere alleviata con i propri sforzi, ma solo grazie alla misericordia di Dio”. M.R. Vincent, Word Studies in the New Testament, 1957, vol. I, p. 36.
    Come lei sostiene nel suo commento, è veramente triste notare come molti cerchino poi di “mendicare lo spirito” anche nella più sincera buona fede ammirando però la persona di Bergoglio e del suo operato invece di riversarlo direttamente sul più grande Uomo Gesù. (Giovanni 13:15-17; 14:6-7)

    @ Joab;
    Credo di non sbagliare. Se Gesù leggesse il suo commento, rivolgerebbe anche a lei le parole di Giovanni 4:17: “Hai detto bene” visto il buon ragionamento sostenuto dalle scritture di Luca 3:13 e Atti 3:7-8. 🙂

    Cordiali saluti a tutti e due.

  20. @ Carlo
    “a me pare che tra le missioni volute da Cristo ci fosse anche quella di scacciare il maligno. Quindi dove sta questo clamore? “

    Distinto sig. Carlo non risulta che “fra le missioni volute da cristo ci fosse anche quella di scacciare il maligno” Se lei ha qualche informazione in pù da condividere sarebbe gradita.

    A volte, torna comodo trasferire responsabilità che sono proprie, su altri. Come fanno i giornalisti quando parlano “di strada maledetta” senza dire che l’automobilista è morto perché correva. Così la colpa è della strada invece che del conducente irresponsabile.

    Anche anticamente era così, sa, non avendo il microscopio elettronico né la conoscenza della microbiologia né della genetica, tornava comodo scaricare tutte le responsabilità su satana che per definizione è il male anche definito spirito impuro.
    Ma continuare in questa superstizione significa non saper nemmeno leggere il vangelo :
    “Or quando uscì, vide una grande folla; e ne ebbe pietà, e guarì i loro malati.(Mt 14.14)- “Ma la parola intorno a lui si diffondeva ancora di più, e grandi folle si riunivano per ascoltare e per essere guarite dalle loro malattie. ( Lc 5.15) – “Anche quelli afflitti da spiriti impuri erano guariti” (Lc 6.18)

    Avrebbe idea in quale categoria medica ricade la malattia dello spirito impuro se non il malato di mente ? Ma nel caso di Bergoglio il malato non è stato guarito. Vuoi vedere che si tratta di un esorcista incapace ?

    p.s. Essendo che Satana è qualcosa di non materiale essendo uno spirito, ha idea come possa prendere possesso o danneggiare qualcuno materiale ? Strano no ?

  21. @ Joab:
    Distinto signor Joab in quanto ad informazioni, La invito a prendere la Bibbia e a darle una sana lettura…in particolar modo i Vangeli di Luca e Matteo..(se vuole posso scriverle le citazioni esatte)…anche se leggendo il Suo commento noto comunque che di Sacra Scrittura è pratico…bene…legga più attentamente…se una cosa non è spiegabile con la sola scienza medica non vuol dire che quella cosa non esiste…Secondo Le sue affermazioni è la dottrina stessa ad essere messa in discussione, in quanto, stesso discorso varrebbe per lo Spirito Santo….se lo Spirito Santo è immateriale come può prendere possesso di un corpo materiale e illuminare le menti..ispirare le azioni di comuni uomini…a questo punto nulla ha senso giusto? Non tutto è limitato alle sole teorie mediche…è una questione di fede…credere o non credere…e finchè Lei continuerà a non credere…dubito che crederebbe all’ esistenza del demonio anche se questo si sedesse a tavola con Lei…Sull’ incapacità del Papa…beh…evito di risponderLe…lasci che Le dica una cosa…non credere nel demonio è proprio ciò che questo spera noi facciamo…l’ ignorare…rende deboli…e comunque una semplice preghiera che sia di esorcismo o no…finora non ha mai ucciso nessuno…le diagnosi sbagliate o le cure “fantasiose” come elettroschock o bagni in acqua ghiacciata x curare chi si credeva affetto da schizofrenia invece aimè…si….La saluto cordialmente.

  22. Caro Joab debbo contraddirti quando parli del maligno come qualcosa di non materiale … é si uno spirito,ma quando vuole riesce a materializzarsi molto bene nella vita delle persone.. uno dei suoi interessi primari è quello di portare quante più persone alla perdizione e alla dannazione eterna allontanandoli da Dio …La missione principale di noi Cristiani “seguaci di Cristo ” e quella di annunciare il Vangelo e l’amore di DIO a tutte le persone che il signore ci fà incontrare durante il nostro cammino.. Rimanendo sempre fedeli a Cristo e alla sua chiesa…

  23. @Joab: secondo le miei informazioni, ma potrei anche sbagliarmi, si trovano alcune risposte qui di seguito, tuttavia se legge bene quanto io ho postato, avverto tutti di fare attenzione tra superstizione e fede, il limite è molto vago, e rischia di condurre molti all’isteria collettiva e a scelte sbagliate:

    Dal Vangelo secondo Marco 16,15-20

    In quel tempo, apparendo agli Undici, Gesù disse loro: “Andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà condannato. E questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno i demoni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano i serpenti, e se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno”.
    Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu assunto in cielo e sedette alla destra di Dio.
    Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore operava insieme con loro e confermava la parola con i prodigi che l’accompagnavano.

  24. @ Carlo
    “a me pare che tra le missioni volute da Cristo ci fosse anche quella di scacciare il maligno. Quindi dove sta questo clamore? “

    Ringraziandola per la gentile risposta, noto che il verso da lei citato, Mc 16-15-20 fa riferimento a:
    1. Predicare il vangelo
    2. Battezzare

    Lì viene detto che coloro che avrebbero praticato questo incarico, sarebbero stati caratterizzati dai segni che avrebbero dimostrato l’efficacia del oro operato :

    1. scacciare i demoni
    2. parlare lingue nuove
    3. prendere in mani i serpenti
    4. bere il veleno senza avere alcun danno
    5. imporre la mani ai malati per farli guarire

    Non risulta che il papa o coloro che vengono definiti esorcisti siano immuni al veleno o che riescano a parlare lingue nuove.

    Infatti nel caso di cui si parla, il signore malato a cui il papa ha messo le mani in testa, non essendo neanche la prima volta, come afferma il prete esorcista, non è nemmeno guarito.

    Inoltre, sarebbe utile capire come si possa scacciare un demone essendo invisibile, non potendolo vedere né in entrata né in uscita e non si capisce perchè un demone dovrebbe possedere una persona essendo questa già in suo potere :”ma tutto il mondo giace nel [potere del] malvagio” ( 1Gv 5.19) – (Luca 4:6)” e il Diavolo gli disse: “Ti darò tutta questa autorità e la loro gloria, perché mi è stata consegnata e io la do a chi desidero.”

    Se quindi tutto è già in suo potere, non ha senso dire che qualcuno è posseduto dal demonio. Solo Gesù potè dire : “viene il governante del mondo. Ed egli non ha presa su di me, “ ( Gv 14.30)

    Evidentemente c’è qualcosa d’altro che andrebbe compresa meglio e con maggiore razionalità non crede ? Perchè mai il demonio che potè presentarsi perfino di fronte a Gesù, dovrebbe scappare perchè qualcuno gli dice di andarsene. E’ molto più potente di un uomo no ?

    Ho chiesto molte volte ai moderni esorcisti di bere qualche veleno, a dimostrazione dell’efficacia, ma non l’hanno mai voluto fare. Chissà perché ? Forse hanno poca fede ?

  25. BUONGIORNO A TUTTI,IO DICO CHE UN UOMO COME PAPA FRANCSCO, VISSUTO SEMPRE AL FIANCO DI DIO NON PUO CHE FARE COSE BUONE, PERCIO BASTA PARLARE DI ESORCISMO QUELLA FATTA DA LUI E STATA UNA PREGHIERA.IO PENSO CHE PER CACCIARE IL MALIGNO NON BASTANO 5 MINUTI, PERCIO MI RIVOLGO AD I MEDIA,NON DITE COSE CHE NON SONO VERE.VOLEVO DIRE DUE PAROLE AL SIG.JOAB.QUANDO DIO CREO IL MONDO LA CREATO TUTTO PERFETTO,NOI ESSERI UMANI ABBIAMO DISTRUTTO TUTTO ED ANCHE NOI STESSI.

  26. (Matteo 7:21-23) 21 “Non chiunque mi dice: ‘Signore, Signore’, entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. 22 Molti mi diranno in quel giorno: ‘Signore, Signore, non abbiamo profetizzato in nome tuo, e in nome tuo ESPULSO DEMONI, e in nome tuo compiuto molte opere potenti?’ 23 E allora io confesserò loro: Non vi ho mai conosciuti! Andatevene via da me, operatori d’illegalità.
    Ciò che ha fatto è in completa contraddizione con l’insegnamento di Gesù. Siamo sicuri che sia un servitore di Dio?

  27. Caro Joab vorrei invitarti a riflettere .. la risposta alle domande che fai a @ Carlo la trovi in Mt 4,4 seg.
    «Sta scritto anche: Non tentare il Signore Dio tuo».

  28. LOL ma state scherzando vero? Quello li ha spalancato gli occhi e aperto la bocca per trollarvi tutti ahahahahahahhaha a cosa vi siete ridotti!

  29. @ Ciro
    “Caro Joab vorrei invitarti a riflettere .. la risposta alle domande che fai a @ Carlo la trovi in Mt 4,4 seg.” «Sta scritto anche: Non tentare il Signore Dio tuo».

    Distinto sig. Ciro, credo che abbia fatto confuzione, M 4.4. dice “ Ma rispondendo, egli disse: “È scritto: ‘L’uomo non deve vivere di solo pane, ma di ogni espressione che esce dalla bocca di Jehovah ”.” che tradotto significa che non si deve solo lavorare e guadagnare, ma anche meditare sulle cose perché solo così scoprono gli inganni e le trappole nascoste dietro le parole.
    In quanto al tentare il Signore” capisce bene che Dio non può essere tentato perché non può nemmeno sbagliare essendo perfetto. Un’altra traduzione riporta : “‘Non devi mettere alla prova Jehovah il tuo Dio’”. che tradotto significa: “non fare cose senza senso o temerarie” con la speranza che Dio ti proteggerà perché non lo farà. Ovvero non sperare nell’impossibile perché Dio non modificherà le sue leggi eterne solo per fare un favore a qualcuno. E’ questo il senso della risposta che Gesù diede all’idea di gettarsi dal tempio con la speranza che Dio avrebbe potuto proteggerlo. Era un’idea temeraria.

    Credo che sia chiaro, anche se non è in tema con l’argomento trattato. Gli esorcismi non esistono, sono solo atteggiamenti e finzioni che alcuni stregoni fanno per colpire l’immaginazione degli ingenui.
    Stia bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *