E Romney disse: “Preghiamo per Obama”

Barack Obama e Mitt Romney

Barack Obama questa notte è stato riconfermato presidente degli Stati Uniti d’America. Lo sfidante repubblicano, il mormone Mitt Romney nel suo discorso in cui ha annunciato la sconfitta si è rivolto ai suoi sostenitori dicendo: “Ora preghiamo per il Presidente“. Nonostante gli ultimi e recenti affondi della chiesa americana sull’apertura di Obama ai matrimoni gay e per l'”Obamacare”, che “ha imposto ai datori di lavoro il pagamento delle spese per contraccezione e aborto”, l’America tutta, l’America che crede, ora pregherà per aiutare il suo presidente nel difficile compito di governare la nazione più potente del mondo per altri 4 anni.

Solo qualche giorno fa la Conferenza Episcopale Americana ha inaugurato un sito web per la difesa della libertà religiosa, con l’arcivescovo di Baltimora, Mons. William E. Lori che con un video ha lanciato l’allarme sull’anticattolicesimo dilagante e sui pericoli dell’Obamacare: “con la riforma sanitaria di Obama si vuol espellere la chiesa dai campi delle sanità e dell’assistenza”, ha detto. Chiara quindi la posizione dell’episcopato statunitense; ma alla fine dove son finiti tutti quei cattolici delusi, ago della bilancia, che dovevano votare per Romney?

Molti si son tirati indietro dopo le gaffe dell’ex governatore repubblicano, soprattutto dopo quella sul tema della povertà, tema tanto caro al mondo cattolico (“I poveri? Non me ne occupo!”). Tanti altri invece si son lasciati “convincere” all’ultimo momento dal cattolicissimo Joe Biden, vice presidente di Obama (che ha avuto la meglio sull’altro “super cattolico”, Paul Ryan, candidato alla vicepresidenza con Romney) e dal movimento dei “Catholics for Obama”, i cattolici democratici guidato dalla vedova di Ted Kennedy, Victoria Reggie Kennedy.

Una serie di defezioni e figuracce insomma che hanno pesato sul risultato elettorale. Oggi non resta che pregare, pensa Romney, e invita il mondo cattolico a unirsi a lui in preghiera per il nuovo mandato del cristiano Barack Obama.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

27 risposte a “E Romney disse: “Preghiamo per Obama”

  1. “alla fine dove son finiti tutti quei cattolici delusi, ago della bilancia, che dovevano votare per Romney?”

    Già, bella domanda. Dove sono finiti ? Sembra che neanche il viaggio papale in Messico e a Cuba sia servito a smuoverli. Sembra che ormai, neanche più il papa riesca a spingere la gente verso obiettivi diversi dal proprio tornaconto.
    Evidentemente si fidano più di un presidente che dice di voler fare i loro interessi che delle preghiere di molti paludati che continuano a fare lunghe cerimonie e riti, senza risultati, dato che le difficoltà sono in aumento. Sono proprio tempi difficili se neanche la chiesa riesce più a stimolare le sue truppe. Forse la frattura è maggiore di quello che i giornalisti siano in grado di percepire.

    Eppure la profezia l’aveva previsto : “ Ma queste due cose ti verranno all’improvviso, in un sol giorno: perdita di figli e vedovanza. Nella loro completa misura devono venire su di te, per l’abbondanza delle tue stregonerie, per il pieno potere delle tue malie, in maniera straordinaria.” (Isa 47.9)

  2. @Joab: mi piace leggere i suoi interventi, lo dico sinceramente anche se non ne condivido nemmeno una virgola. E’ evidente come la Chiesa Cattolica e il Papa l’abbiano delusa. Mi piacerebbe conoscere la sua storia e il perchè del suo allontanamento, forse un giorno avrà voglia di dirlo…Per quanto riguarda le elezioni americane, bisogna conoscere bene la cultura americana, spesso piena di controsensi e di ipocrisie. Gli USA sono un grande paese che io amo, ma non sono un idolatra di quel sistema. La cosa piú bella di una democrazia è la laicità e la libertà di culto. Ma quando la religione viene strumentalizzata per fini politici si provocano gli estremismi (Crociate, Inquisizioni, Cacce alle streghe, Talebani, Kamikaze…). E’ bene che la religione faccia parte sinceramente della sfera privata di ogni persona e che si espleti nei luoghi opportuni. I farisei erano quelli che gridavano a gran voce e poi facevano peggio degli altri. Il problema dei tempi moderni è la perdita dei valori e dei riferimenti. Di chi è la colpa? Sarebbe presuntuoso puntare il dito contro una persona, una società o una religione. In realtà la responsabilità è di un sistema che ha messo il profitto e i soldi come nuovi Dei e le consuguenze sono già gravemente visibili. Per quanto riguarda la Chiesa Cattolica, che di errori ne ha fatti e ne fa, ha peró avuto il coraggio di chiedere scusa e di interrogarsi. Quante altre religioni lo hanno fatto? Sebbene sia imperfetta, la Chiesa Cattolica di oggi cerca come puó di migliorarsi, ma gli uomini che la compongono sono vecchi, un po’ bacchettoni, troppo coinvolti nella politica italiana e accecati dallo status quo. Peró chi è senza peccato scagli la prima pietra…e non c’è setta o congrega che si voglia… siamo tutti uomini imperfetti e non c’è di peggio di colui che si erge a nuovo profeta e che punta il dito dal suo piedistallo. La Chiesa non ha truppe, Gesú non aveva un esercito per proteggerlo e difenderlo, ed è stata proprio la sua umana fragilità e allo stesso tempo coerente e forte che lo ha fatto immenso. La Chiesa è il suo popolo, non confondiamo la Chiesa con lo Stato del Vaticano. La Chiesa esiste e esisterà sempre, il Vaticano dovrebbe essere il custode dei valori, ma proprio perchè è costituita di uomini, che ogni giorno deve correggersi. Chi pretende di avere la scienza infusa e di fare proseliti con manipolazioni delle sacre scritture, ergendosi a nuovi profeti, pecca di orgoglio e di presunzione e conduce i piú fragili verso vie oscure. Ma siccome il mio Dio è misericordia e il suo Profeta è la mia guida, non temeró alcun male.

  3. @ max
    “Si ma la chiesa Romana, cosa centra con Babilonia?”

    Distinto sig. Max, lei sa che a Babilonia ci fu la confusione delle lingue e la similitudine non è poi così lontana. Anche a Roma c’è una confusione che magari passa inosservata ai più ma esiste. Per es. Si predica la povertà, ma si vive nel lusso,ci sono curiali che fanno collezione di armi pur predicando l’amore. Si predica il perdono, però il tribunale curiale è in piena attività, si parla di fratellanza ma l’un contro l’altri armati sono un esempio di contesa fra gruppi neo-cat qualcosa e non. Vanno a caccia di corvi e di carriere (Parola di Sepe) . Si parla di unità, ma i gruppi sono una galassia, e si fronteggiano tradizionali e modernisti. Si parla di magistero della tradizione, ma si scoprono dichiarazioni contraddittorie.

    C’è di che rimanere stupefatti. Pio IX reclamava non “il expedit” ma Bagnasco vuole il partito de cattolici, cerchi sull’enciclopedia “la strage di Perugia” per dirne una vicina. BXVI dice che l’inferno esiste, ma GPII diceva che è una condizione della vita. Qualcuno ha detto che c’è l’infallibilità da cui lo scisma di Utrecht, ma poi hanno chiesto scusa per gli errori. Difendono il celibato, ma si scopre che la pedofilia, fenomeno mondiale prosperato sin dal concilio di Elvira (306 ev) era ben conosciuto, tollerato e amorevolmente coperto. Dicono che hanno un Libro Sacro, che portano in processione, ma lo bruciavano e non doveva essere nemmeno tradotto.

    Lei sa che Babilonia era la città dei molti dei, e non mi venga a dire che a Roma non esiste una galassia di divinità domiciliate nei santuari i più diversi e colorati, santi e beati in ogni dove e per ogni circostanza. C’era perfino la madonna del manganello protettrice dei fascisti. Giorgio il protettore degli automobilisti, che a giudicare dagli incidenti e morti, ammazzati su strada fa molto male il suo lavoro. L’angelo custode che a dire di Amorth custodisce proprio malissimo. Per non dire delle lamentele di chi preferisce il crocifisso di Michelangelo a quello di Buonarrotti. Chi vuole il motu proprio e chi non capisce il latino. Chi si inchina alle apparizioni mariane e crede che la madonna abbia detto che Dio non fa distinzione fra religioni, smentendo l’operato di suo Figlio.
    L’enciclopedia parla dell’eucarestia come del “sacrificio della croce” ma Rogel Schutz Taizè dice che non è “chiaramente affermato” . L’enciclopedia dice che il limbo è il luogo dove andavano le anime di coloro che non erano state battezzate ma nel 1984 l’allora cardinale Ratzinger, nel libro Rapporto sulla fede ha affermato che “«il limbo non è mai stato una verità definita di fede. E’ sempre stata soltanto un’ipotesi teologica».” che però era stata proclamata dal concilio di Cartagine.
    Il concilio di Trento estirpava le eresie e reclamava il diritto alla repressione e l’estinzione dei nemici”, con la spada, mentre il CVII “ha deciso di adattarsi alle esigenze del nostro tempo” blandendo, addolcendo, adulando….
    Conosce Pelagio ? – Teologo e oratore britanno di lingua latina.(360-402 ev) “uomo di grande talento, “laico indipendente”, predicava 1.il distacco dalle ricchezze, 2. la povertà e la castità. Nel 415 i discepoli di Agostino chiesero la sua condanna al sinodo di Gerusalemme, ma il vescovo Giovanni era favorevole a Pelagio. “Lo stesso risultato si ebbe nel sinodo di Diospolis, convocato in seguito alla denuncia dei vescovi francesi Ero di Arles e Lazzaro di Aix. L’anno seguente tuttavia furono convocati due sinodi, a Cartagine e a Milevi, in Numidia, che condannarono il Pelagianesimo e gli atti dei concili, insieme con una lettera di Agostino, furono inviati a papa Innocenzo I (401-417) che in un sinodo a Roma nel 417 condannò di nuovo il Pelagianesimo.” Wikipedia
    Non le sembra un po’ contraddittorio ? UN papa che fa esumarne un altro per tagliargli le dita ? BXVI dice che il preservativo non si deve usare, ma i gay sono esclusi dal divieto perché è “un dono d’amore al compagno”. Si parla di famiglia e si inchinano a un tale Agostino che abbandonò non solo la moglie ma anche l’amante ed il figlio per fare il vescovo. Si dice che con la confessione vengono rimessi i peccati, ma poi se muore deve andare prima al purgatorio come se fosse un lavaggio a gettone. Sono duemila anni che predicano e si sono accorti che non ha funzionato per cui hanno deciso che deve esserci una “nuova evangelizzazione” ma il testo è sempre lo stesso. Non so se tutto questo le sembra normale. Dicono che a Natale è nato Cristo, ma era la nascita del sole, ecc. E si meraviglia che Paolo VI abbia detto che il Vaticano c’è il fumo di Satana ? Per me è una babilonia pazzesca.

  4. Gentile Jobs,
    Mi pare di capire che lei intravvede molte contraddizioni nella Chiesa.
    Grave, certamente.
    Tuttavia le contraddizioni erano presenti fin dai tempi di Cristo, fino agli estremisti zeloti e ai traditori.
    Lei è sicuramente una persona perbene e molto coerente, ma,mi creda, la confusione di cu il a contraddizione è figlia, è l’ essenza della condizione umana, come viene magistralmente spiegato da Platone nel mito della caverna degli schiavi, pagina fondamentale della umana cultura dove è forse possibile perfino “vedere in anticipo” la figura di un Cristo che arriverà dopo circa 400 anni.
    Ma vorrei ritornare a Obama.
    Si sapeva da anni che l’elezioni importanti si vincono con scarti esigui. Da quì l’esigenza di corteggiare piccole e compatte minoranze con le quali scambiare voti con interventi legislativi magari a danno di valori non negoziabili come la famiglia, ma con spesa quasi a zero dollari.
    Sulla questione “lavorano”anche le maggiori aziende che valutano solo il loro guadagno, come Microsoft: “Microsoft ha diffuso un comunicato in cui dichiara: “Approvare la legge sarebbe ottimo per i nostri affari e per l’economia dello stato”.”Si può leggere ciò non in un sito cattolico, ma in un sito gay…… http://www.gay.it/channel/tecnologia/33899/Microsoft-finanzia-il-referendum-per-il-matrimonio-gay-.html.
    Wikileaks ci informa che questo verminoso (per me) oscuro lavorio dura da anni e in ambiti impensati che lasciano intuire dimensioni globali http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoliPdf-wikileaks-diplomazia-usa-pro-aborto-e-gay-in-polonia-2964.pdf dove la Clinton pare cerchi di indirizzare moralmente popolazioni che vivono agli antipodi.
    Il potere e le logiche del potere….si può dire tutto tranne che siano nobili.
    In più le entità spesso oscure che vogliono tutto quello che influenzi al basso il controllo demografico senza pensare che per quella via si arriva all’estinzione o all’indebolimento totale della propria nazione e le entità che si oppongono alla Chiesa cattolica.
    Obama, ma anche molti altri che hanno governato prima di lui, hanno portato il debito americano a livelli stratosferici, cioè italiani, peggio, lo hanno messo nelle mani della Cina,
    ha permesso alla finanza più aggressiva di fare un buco spaventoso nell’economia americana e mondiale, Obama lo ha posto a carico dello stato e quindi dei contribuenti, ai quali ha concesso, però, come consolazione la cannabis a scopo ricreazionale.
    Conclusione: che i cattolici si sveglino e si dotino di una strategia globale, i “non cattolici non nichilisti” imparino a diffidare dai nemici della chiesa.
    P.s.: Chi ha scelto Obama come consigliere in fatto di finanza al tempo della sua prima elezione?
    Potrebbe essere interessante saperlo per capirne meglio le intenzioni

  5. @ Carlo
    “lo dico sinceramente anche se non ne condivido nemmeno una virgola.”
    Distinto sig. Carlo, è sua facoltà. Cerco di offrire un punto di vista diverso, facendo risaltare le contraddizioni. In modo da offrire a chi legge un alternativa. Ciascun lettore, giudica. In questo modo si confrontano le idee e si forma la coscienza collettiva. Lo dice il Vangelo : “la fede segue ciò che si ode.” ( Rm 10.17)

    Lei dice : “E’ evidente come la Chiesa Cattolica e il Papa l’abbiano delusa.” No, sig. Carlo, non mi ha deluso; mi ha truffato. Approfittando della mancanza di conoscenza. E’ un po’ peggio. Mi ha venduto una patacca al posto dell’originale. E’ tutto qui. Lei che farebbe se qualcuno traesse indebito vantaggio dalla sua fiducia ? Io dico a tutti di fare attenzione, di essere prudenti, di non farsi ingannare, di “accertarsi di ogni cosa” come suggerisce il Vangelo ( 1 Tess. 5.21) Ricordo il detto del Vangelo: “La presenza dell’illegale è con […] ogni ingiusto inganno…”
    E L’elezione di Obama ha dimostrato la validità del mio assunto. Dovrebbe essere un campanello d’allarme per la Chiesa cattolica che in queste elezioni non è stata inerte, ma è scesa in campo in modo massiccio. Ha voluto usare, sbagliando, come sempre del resto, l’artiglieria pesante nel tentativo di impedire la rielezione di Obama e si è ritrovata a stringere, come già accaduto a Malta, quando ha tentato brutalmente di impedire il varo della legge sul divorzio, un pugno di mosche. La gente ragiona, la coscienza collettiva è aumentata, le intelligenze crescono, la gente non si fa più condizionare dalle chiacchiere né dalla superstizione.
    La Chiesa non ha realizzato che le persone sempre di più desiderano ragionare con la propria testa, salvo naturalmente le solite patologiche eccezioni. Non vuole accettare che Il compito non è “istruire” le persone quasi fossero scimmiette da ammaestrare, ma quello di divulgare il messaggio cristiano, senza per questo pretendere che i “valori” non negoziabili del cattolicesimo siano imposti ai cittadini dalle legislazioni vigenti o da chi governa. È compito esclusivo del fedele, di chi crede, decidere il comportamento da adottare. Ma non può essere ingannato.
    Lei dice : “Sebbene sia imperfetta, la Chiesa Cattolica di oggi, cerca come può di migliorarsi, ma gli uomini che la compongono sono vecchi, un po’ bacchettoni, troppo coinvolti nella politica italiana e accecati dallo status quo.” Ne Convengo, ma mi chiedo: perché mai dovrei dar retta a dei vecchi bacchettoni anche ciechi ? E’ il vangelo che lo impedisce sig. Carlo, mai farsi guidare dai ciechi, si cade nella fossa.
    Si tratta di fare come hanno fatto i cattolici americani, in questa elezione, hanno ascoltato tutti e tratto le loro conclusioni. Non si tratta di proselitismo o di manipolazione delle scritture, non sono io che lo faccio, ricordandole, ma offro la possibilità per un opinione alternativa, in modo che come insegnò Salomone sia possibile udire le due campane. Poi chi deve decidere decide. Io non ne ricavo alcun beneficio materiale. E siccome lei non teme alcun male non ha di che preoccuparsi.

  6. @ Joab: non è nella Sala del Regno che troverà le sue risposte, né la perfezione. Lei giudica e si erge a sapiente conoscitore delle Scritture. Non mi affido certo a Charles Taze Russell per interpretare le scritture, il quale giró cosí tante religioni prima di creare la sua dove divenne, non si sa per quale ragione, l’interprete dei Libri Sacri. Estrapolare parti della Bibbia per giustificare il proprio ragionamento si chiama Manipolazione a suo piacimento. E’ vero, è libero di farlo. Peró il suo atteggiamento dottrinale e supponente manca di quella umana compassione che è tipica dei cristiani. Io non la giudico e non mi ergo a dottore della legge, riconosco le mie fragilità e le mie debolezze e riconosco che come uomo posso non essere perfetto. Peró ho anche la certezza che non esiste un essere umano perfetto. Non sono Cattolico Romano, ma non attacco la Chiesa come se fosse la rovina di tutto. Ricordo che ha fatto e continua comunque a fare del bene nel mondo, e ha piú martiri di qualuqnue altra chiesa o setta o congrega.

    Il nozionismo è tipico dei Testimoni di Geova, che usano la Bibbia come una lancia per piegare i nemici. Lei dice che la Chiesa vuole istruire come con le scimmiette…ma voi testimoni di geova che fate? Non andate di porta in porta a fare proseliti? Vede il cieco ha l’handicap di non vedere con gli occhi, ma ha una visione del mondo che a noi sfugge e abbiamo molto da imparare da lui, come la profondità della vita e del suo senso piú vero. La Chiesa è una comunità imperfetta che si incammina in un lungo percorso verso qualcosa di migliore. Pace e bene.

  7. Carissimi,

    ..mi chiedo, indipendentemente dalla Fede professata, chi era il miglior candidato dei due al soglio presidenziale?
    Io personalmente tifavo per Obama; in tutta franchezza Romney assomigliava ad un “Bush 3”.
    E di tutto a bisogno questo nostro mondo, fuorché un novello Bush!!!

    Detto questo sono felice – cristianamente parlando – che il Sig. Joab si apra con noi. Personalmenente sbaglio se penso che Lei è stato fortemente deluso da una comunità Neo Cat?
    ..Non entrerò però nel merito della questione in quanto ho sia Amici felicemente nel Cammino che altri felicemente fuoriusciti! Perché Le dico questo?
    Semplice.. Ora si capisce il suo “errore” – che per onestà di intenti è l’errore di tutti noi. Pensiamo che l’uomo possa arrivare a produrre la “società perfetta” ma questo è IMPOSSIBILE!
    Quindi le chiedo di fare un passo avanti .. e già ciò che ha condiviso con noi sopra è un ATTO DI CORAGGIO immane.
    Quale passo?
    Non è l’Ecclesia ad averla delusa ma al Chiesa istituzione terrena, penso ad esempio alla Curia di cui Lei ben ha sottolineato le parole forti del Card. SEPE che condivido in toto (soprattutto perché vengono da un ex curiale)! Perciò scaricare gli sbagli del singolo sulla comunità, mi permetta, mi sa di “Naja” nn so se mi capisce ..

    Che ne pensa?

  8. @ serlino
    Ho letto con attenzione il suo pregiato commento sig. Serlino, e mi colpisce la sua affermazione : “Il potere e le logiche del potere….si può dire tutto tranne che siano nobili.

    Lei ha perfettamente ragione, concordo. Il potere non è nobile. Non ha nulla di nobile. Però dovrebbe essere anche così cortese da spiegare come mai la Chiesa di cui lei fa una difesa così accorata, ha sempre ricercato la conquista di quel potere che lei definisce così ignobile, squallido spregevole. Non è strano ?

    Questo davvero non lo capisco, forse che il potere sarebbe cambiato, vincendo l’altro invece che l’uno o resta sempre quel potere ? Sarebbe diverso quel potere se lo avesse la chiesa invece che il popolo ? Beh, la storia della chiesa ha già dimostrato i suoi eccessi lungo tutta il suo percorso. Era compito della chiesa istruire il popolo, ma se questo è il risultato, sembra che non abbia pienamente assolto il compito affidatole.

    Però concordo con lei su un punto: “Conclusione: che i cattolici si sveglino e si dotino di una strategia globale, i “non cattolici non nichilisti” imparino a diffidare dai nemici della chiesa.” Si, anche su questo concordo. Si diano una svegliata come dice una famosa rivista che titola : “Svegliatevi”, e imparino a diffidare dei nemici che in primis, come svela Il Vangelo è Satana con i suoi “inganni e argomenti persuasivi”( Col. 2.4) Quello è il nemico della chiesa, naturalmente con i suoi associati, ma Gesù disse che era il tempo delle tenebre : “Ma questa è la vostra ora e l’autorità delle tenebre”. ( Lc 22.53) E la chiesa dovrebbe saperlo, quindi non rimane che attendere che “passi la nottata” quando “un’alba ci visiterà dall’alto, per dar luce a quelli che siedono nelle tenebre” ( Lc 1.78-79) Non credo che la chiesa stia così in alto da poter fare questo. Ma poiché “tutto arriva a chi sa aspettare” sig. Serlino…. Ormai manca poco ! Ancora un po’ di pazienza, vedrà…. Vedrà che tutto cambierà Anzi è già cominciato a cambiare.
    Cordialmente, servo suo.

  9. “Svegliatevi” non è una famosa rivista ma l’organo di propaganda dei Testimoni di Geova. Come tale dà una versione di parte e non ogettiva delle cose.

  10. @ Carlo
    pur non essendo così famosa, noto che la conosce anche lei. E condivido il pensiero “dà una versionedi parte, non oggettiva delle cose”. Ma chi non lo fa ? Chi può dare una versione oggettiva delle cose ? Solo Dio potrebbe. Sì, Sig. Carlo, tutti gli altri, qualunque altro, darebbe una visione “soggettiva” perché tutti osservano gli eventi con i propri occhi e con la propria mente e ne ha una comprensione parziale. Quindi non c’è nessuno che ha una visione oggettiva. Per questo l’invito del vangelo è quello di “avere la mente di Cristo” che è la Verità. ( 1 Cor. 2.16)

    Però lei fa bene a esprimere il suo punto di vista, ci sarà che lo condividerà e chi no. In questo caso sono con lei. E’ una verità condivisibile.

  11. @ Carlo
    Sorprendente davvero la sua affermazione: “non è nella Sala del Regno che troverà le sue risposte, né la perfezione” Sarebbe interessante sapere come deduce che io frequenti la “Sala del Regno” o che io sia alla ricerca della perfezione.
    Davvero non capisco. Ho detto: “ Io appartengo alla confessione della Ragione, mi inchino ad essa che è l’unica che mi permette di capire. Non ho timbri e sono schiavo di un Unico Padrone. ” E lei subito mi accomuna a qualcuno. Strano quest’idea che tutti debbano essere per forza assimilati. C’è anche il libero pensiero, non lo sapeva ? Magari sono un Aeteo Razionalista…

    E le assicuro che non mi permetto neanche di “interpretare”le scritture, io le ricordo soltanto a chi è interessato, poi saranno i lettori a trarre le loro conclusioni. Non spetta a me “interpretare” anche perché l’interpretazione è già inscritta nel testo, basta ricordarlo a chi legge. Se poi le dispiace che venga citato il Vangelo dato che la definisce una” manipolazione”, mi domanderei perché lo leggono a messa o lo interpretano in modi a volte contrari come ho fatto notare con l’inferno che non c’è, e se c’è è vuoto, ma invece è una condizione dello spirito come aveva detto GPII Link

    E’ davvero curioso sig. Carlo, ha mai letto l’enciclica “Mirari Vos” ? Il 15 agosto 1832 papa Gregorio XVI condannò la libertà di coscienza, definendola “erronea sentenza, o piuttosto delirio”. Trentadue anni dopo, papa Pio IX pubblicò il suo Sillabo, catalogo degli errori, e di nuovo condannò l’idea secondo cui “ogni uomo è libero di abbracciare e professare quella religione, che, col lume della ragione, reputi vera”. — (Tutte le Encicliche dei Sommi Pontefici, a cura di E. Momigliano e G. M. Casolari, dall’Oglio ed., 1959, VI ediz., Vol. I, pp. 192, 272.) Insomma nel cattolicesimo non si può scegliere. Nessuno deve pensare perché c’è chi pensa per lui.
    Come avrebbe mai potuto Giovanni XXIII che aveva convocato il concilio raggiungere gli obiettivi proposti : “aggiornamento e la riunione di tutte le chiese cristiane” ? Era una motivazione diversa e contraria alle precedenti encicliche.’Tutto sommato ha ragione Le Febvre rimanendo fedele alla tradizione di Gregorio XVI e di Pio IX no ?

    Lei mi rimprovera dicendo che manco di quella compassione tipica dei cristiani, ma non mi pare che il suo pensiero corrisponda a verità, forse non ricorda “la strage di Perugia“ o se preferisce le avventure dei vescovi ruandesi che faceva strage con il machete, o di quelli della Nigeria, in Egitto. Non penserà che siano quelli i cristiani compassionevoli vero ? E non torno indietro nella storia cattolica.

    Lei dice : “Non sono Cattolico Romano, ma non attacco la Chiesa come se fosse la rovina di tutto.” – Io non lo so se la chiesa è la rovina di tutto sig. Carlo, ricordo solo certi fatti e lascio che ciascuno si faccia una sua opinione. Infatti ci sono opinioni discordanti sugli ustascia e sul vescovo Stepinac che se digita su google vene definito il “vescovo del genocidio”. Le assicuro che non l’ho scritto io. Sono certo che la chiesa ha fatto del bene, rimane il fatto che Gotti Tedeschi aveva paura di essere ammazzato sotto il ponte dei frati neri anche lui. Bisognerebbe chiederne a lui che viveva in famiglia.

    Concludendo, è in errore sig. Carlo, i Tdg non usano la Bibbia “come una lancia per piegare i nemici”, ma come dice il vangelo come “spada dello spirito, ” ( Efe 6.17) e se i TdG fanno proseliti significa che sono credibili almeno da qualcuno, io lascio che siano i lettori a decidere. Presento fatti ciascuno trae le sue conclusioni …. E scusi, se la chiesa è una comunità imperfetta, perché mai qualcuno dovrebbe incamminarsi con uno imperfetto ? Magari lo porta fuori strada.
    Stia bene

  12. @ Carlo,
    “Svegliatevi” non è una famosa rivista ma l’organo di propaganda dei Testimoni di Geova. Come tale dà una versione di parte e non ogettiva delle cose
    Scrive questo per esperienza personale? La rivista che lei cita ha, come tutte le pubblicazioni, uno scopo preciso. Lo conosce? Le buone letture devono essere informative costruttive e veritiere, anche i commenti scritti, non crede? Posso assicurarla che non è una rivista di propaganda. Anzi si propone di
    “essere utile all’intera famiglia. Mostra come far fronte ai problemi d’oggi. Riporta notizie, parla di popoli di molti paesi, tratta argomenti religiosi e scientifici. Ma fa di più. Va oltre le apparenze e addita il vero significato degli avvenimenti attuali, pur restando sempre politicamente neutrale e non esaltando una razza al di sopra di un’altra. Soprattutto questa rivista infonde fiducia nella promessa del Creatore di stabilire un nuovo mondo pacifico e sicuro, che sta per sostituire l’attuale sistema di cose malvagio e illegale” (da “Svegliatevi!” Gennaio 2006, pag. 4). Guarda caso, simile a “Famiglia Cristiana”.
    Personalmente ho fatto mio il principio: “Un servo del Signore non dev’essere litigioso, ma mite con tutti, atto a insegnare, paziente nelle offese subite, dolce nel riprendere gli oppositori, nella speranza che Dio voglia loro concedere di convertirsi, perché riconoscano la verità” (2Timoteo 2:24-25, CEI). Spero di vedere applicato questo principio biblico anche nei suoi interventi magari aiutandomi a capire su come conciliare le Sacre Scritture con la preghiera per i politici, visto l’argomento in corso.
    Scusandomi di questa mia apologetica intrusione, la saluto cordialmente.

  13. Ringrazio Giuseppe70 e Joab per la loro partecipazione attiva e costruttiva a questo blog. Le risposte sono sullo stesso modello al punto che mi sono domandato se non erano la stessa persona con due nick differenti, tanto il modo di scrivere e di rispondere corrispondono ad uno stile simile spesso utilizzato nel sistema americano di riprendere frase per frase, virgolettarle e dare una risposta. Stessa scuola? Stessa dottrina? Vorrei ringraziarvi perchè le vostre risposte sono educate e cortesi. Come voi do il mio punto di vista che non corrisponde al vostro, ma questo, come ho già detto, è il bello della libertà di poter esprimere le proprie opinioni senza essere condannati. E’ indubbio che credete in quello che fate e che dite, e lo apprezzo moltissimo. Tuttavia nei commenti di Joab leggo tanta rabbia e amarezza. In quello di Giovanni70 un ardore profondo. Giovanni70 ha paragonato “Svegliatevi!” con “Famiglia Cristiana” e lo condivido. Per tanto, sapendo che “Famiglia Cristiana” è un organo di propaganda della Chiesa Cattolica, per la legge transitiva, Giovanni70 conferma che “Svegliatevi!” è un organo di propaganda dei TdG. E non c’è nessuna vergogna in questo. La religione deve restare fuori dalla vita pubblica ufficiale ed occuparsi di formare la morale e i cuori degli uomini, perchè quando potere temporale e potere religioso si confondono ci sono sempre stati guerre, conflitti, prevaricazioni, abusi, genocidi, stragi estremismi. Io sono per la Laicità dello Stato. Io non sopporto i preti e i vescovi che vanno in televisione e sono assenti nelle parrocchie. Non sopporto di vedere preti e religiosi in prima fila nelle cerimonie ufficiali e non trovarli in chiesa. Spero che tutte le religioni un giorno capiscano che il loro posto è nella comunità, tra la gente, per la gente, con la gente e fuori dai riflettori. Queste ultime elezioni americane hanno spinto un candidato a manipolare la religione, nel suo caso i Mormoni, ancora una volta per arrivarec al suo fine, e cioè al potere materiale assoluto. Sono orgoglioso che il popolo americano abbia potuto scegliere un uomo, che anche se avrà i suoi limiti e i suoi difetti, dimostra di voler ascoltare, discutere e cercare il compromesso. Sono convinto che Obama non sia un nuovo San Francesco, ma incarna, oggi, la scelta migliore, tra un estremista e un moderato. Abbiamo già avuto 8 anni di Bush e 8 anni di estremismo e di integralismo sono tanti. Sono stanco di vedere le guerre di religione riaffiorare, pensavo che fossere cose di altri secoli. Voglio la pace, la libertà, la tolleranza e la solidarietà. Credo che anche in Italia si dovrebbe fare la stessa cosa prossimamente. Ma non voglio vedere preti e cardinali dirmi per chi devo votare e minacciarmi con il fuoco dell’Inferno se non la penso come loro. Io non li minaccio mica per le loro responsabilità, anche solo morali, per gli loro orrori in Irlanda, in America, in Australia o altrove. Voglio ritrovare i preti e i pastori nelle loro chiese, disponibili ad accogliere chi ha bisogno di conforto e di aiuto. Voglio vedere i vescovi nelle loro diocesi occuparsi dei preti soli e disperati, persi o in crisi esistenziale, essere per loro un padre e un conforto e non un gerarca asettico. Amen

  14. Grazie Carlo,

    ..parole “sante” si diceva un tempo. Ci sono e ci saranno ecclesiastici che sono “amministratori di condominio” ma ci sono anche, del tutto silenziosi e fuori dalla “ribalta”, anche grandi Pastori di Anime. Questa è l’Ecclesia in cui Cristo è il capo e di cui il Santo Padre è il vicario. Dio nella sacra scrittura gli ha combiato il nome .. da Simone a Chefà cioè “ROCCIA” e questo nelle odierne traduzioni è reso nebbioso. Il garante di tale “roccia” non è Simone o oggi Joseph Ratzinger ma Cristo stesso!
    Al Sig. Joab come al Sig. Giuseppe (70), mi piace la vostra ricerca della Verità e sono anche disposto ad un confronto ma prima di tutto, se noi ci riconosciamo Cristiani, dobbiamo CONFORTARCI ..

    “Ecce quam bonum et quam iucundum habitare fratres in unum”. Ecco quanto è buono e quanto è soave che i fratelli vivano insieme!

    Dio è Amore, tutto il resto viene dopo. Ho anche risposto e precisato al Suo commento Caro Fratello Joab nel post precedente; lo legga attentamente. Vorrei incontrarvi perché entrambi capiate chi sono e il mio agire .. le piante infatti si riconoscono dai frutti che nell’uomo sono equiparate al suo modo di agire. Ben venga che Voi stigmatizziate alcuni comportamenti deviati ma come sempre, non bisogna fare di tutta l’erba un fascio. Per noi Cattolici (veri e non solo sepolcri imbiancati e di comodo – vedasi appunto certi politicanti..) è l’occasione di non mettere la testa nella sabbia. Grazie per questo..
    Sul confronto delle sacre scritture, ovviamente la cosa è diversa, ed insieme dobbiamo riprendere la Storia Crisitiana e vagliarla .. Io lo sto facendo, nel mio piccolo, ed in tutta onestà di intenti è proprio questa storia (cioè il metodo storico che doveva “annichilire” Dio) a dar ragione al Cattolicesimo.
    E’, per fare un esempio, come Lourdes. L’uomo è libero di credere o no in quelle apparizioni della Madre di Dio ma la vera battaglia non è con i protestanti o le altre confessioni Cristiane come potrebbe in apparenza sembrare .. ma è contro gli Atei e l’ateismo militante. Infatti vale questo assunto: Se le apparizioni di Lourdes sono vere e ci sono fenomeni che la sola ragione non riesce a spiegare del tutto scientificamente allora esiste il Divino, esiste Dio e l’ateismo è smontato alla base.. Non ha cioè ragion d’essere!
    Poi possiamo anche dire – ma ci interessa poco in questa epoca – che se le apparizioni di Lourdes sono vere la vera Fede è quella Cattolica.. Ma ribadisco, prima di tutto noi dobbiamo affermare con forza che Dio non solo esiste ma si è chinato sull’uomo e lo vuole portare al suo vero senso esistenziale. L’ateismo ha provato in mille modi a rispondere alla domanda fatidica sul senso della vita ma ha MISERAMENTE FALLITO..

    Perciò, tornando all’argomento del post odierno, ha ragione Carlo. Meglio un Obama che ascolta che un Romney “guerrafondaio ed in cerca del super-io”.

    Pace e Bene

  15. @ Carlo,
    Lei dice delle verità sacrosante. Ma ora le chiedo: dopo aver messo al mondo un figlio, accudito, allevato, sostenuto con ogni forma di affetto, come si sentirebbe se quest’ultimo sostenesse poi il suo peggior nemico. Non si sentirebbe tradito e offeso nei sentimenti più intimi? Penso di si. Questo esempio vuole portare all’attenzione quali sentimenti Dio stesso prova quando vede che le persone rivolgono la loro fiducia ai governanti umani anziché a Lui stesso che ha generato ogni cosa. Non solo, lo insultano pure pregandolo di approvare l’operato di questi moderni re quando lui stesso li ha denunciati e giudicati negativamente. (Vedi Daniele 2:44). Ma non le pare assurdo?. Se siamo cristiani, non dovremmo invece, pregare il Regno di Dio come insegnò Gesù, quale buon esempio, nel Padre Nostro? Se sosteniamo di adorare Dio, perché non chiedere quali soluzioni ha Lui per i nostri problemi, che ne sa molto di più? O Dio è solo un ufficio reclami dove lamentarsi continuamente della nostra sorte e incolparlo ingiustamente quando, oltre alla vita, ci ha lasciato la sua Parola Scritta per dirci cosa fare? (Isaia 48:17) Queste sane domande sono quelle che dovrebbe farsi ogni cristiano che si ritiene tale.
    Poi il fatto che si senta giustamente offeso dal comportamento di alcuni esponenti religiosi è un buon segno; significa che non ha perso un sano senso della giustizia. Lo usi per cercare Dio visto che in Giovanni 4:23, 24 si legge “Ma l’ora viene, anzi è già venuta, che i veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità; poiché il Padre cerca tali adoratori. Dio è Spirito; e quelli che l’adorano, bisogna che l’adorino in spirito e verità”. (dalla Riveduta).
    La saluto cordialmente.

    P.S.: Insisto nel sostenere che la “Svegliatevi!” è simile a “Famiglia Cristiana” e non uguale perché sebbene simili nell’indirizzo alla famiglia, la propaganda (che brutta parola…) è diversa nei contenuti e nelle forme. Provare, anzi, leggere per credere. 😉
    Uso lo stile che ritengo migliore per comunicare, pertanto una scuola e una dottrina: la Bibbia.

  16. @ Domenico X Meridio
    Se, come ci ricorda è vero che “le piante si riconoscono dai frutti”, perché sostiene che ”ci sono amministratori di condominio” e continua a conviverci chiamandoli “fratelli” ? significa che si è reso conto che quegli “amministratori di condominio” con cui convive, non tengono conto delle disposizioni del Genitore, di cui tutti i fratelli sono figli.

    Se dunque non ne tengono conto, perché non da retta al suggerimento del Vangelo “ “‘Perciò uscite di mezzo a loro e separatevi’, dice Jehovah ‘e cessate di toccare la cosa impura’”; “‘e io vi accoglierò’”. “‘E io vi sarò padre e voi mi sarete figli e figlie’, dice Jehovah l’Onnipotente”. ( 2 Cor 6.16-18) Se però preferisce andare a Lourdes o a Fatima, è una sua libera scelta.

    Dipende solo da lei, in fondo ogni famiglia ha due genitori. E’ lei che deve scegliere se stare con il Padre o con La Madre. Sia saggio e faccia la scelta giusta. E’ la sua occasione di non mettere la testa sotto la sabbia.

    p.s. L’Ateismo non ha fallito sig. Domenico, anzi è in continua ascesa, e non è una casa cattiva, anzi, molti così definiti, sono Razionalisti, ovvero, usano la Ragione per fare scelte e non credono alle superstizioni. Per questo rifiutano il dio cattolico. Perché è mistero, e il misterioso non lo capisce nessuno. E non si può adorare ciò che non si conosce, lo dice Gesù : “Voi adorate ciò che non conoscete; noi adoriamo ciò che conosciamo, ..” ( GV 4.22) E il Salmo ricorda che chi non comprende è come un animale che può essere sacrificato. ( Sal 49.20). Ma se si chiede qual è il senso della vita, glielo spiego io, non è così difficile, “ Viverla bene ! “ e Come viverla bene, è spiegato qui !
    Stia bene

  17. Propongo a Joab, a Giuseppe 70 e a Domenico di darci un appuntamento intorno ad un caffé e discutere.

    Ho l’impresisone che abbiamo monopolizzato il blog.

    Credo che abbiamo tanto da dire e questo è molto bello. Se tutti parlassero e discutessero invece di fare manifestazioni violente come quelle di ieri che sviliscono il senso del disagio dando voce solo a comportamenti violenti e barbari, l’Italia andrebbe molto meglio.

    Continuiamo a scambiare i nostri pensieri e incoraggiamo il dialogo, isolando i violenti, che con la forza e la prepotenza vogliono imporre solamente il loro punto di vista.

  18. E’ il suo punto di vista caro Sig. Joab,
    ..tanto più che lei associa l’ateismo al razionalismo. Fides et Ratio insegna a me tutto il contrario (come i vari miracoli Eucaristici, Lourdes o Medjugorje(, ma può apparentemente essere un dettaglio.
    Ho letto realmente la Torah ebraica e mi sono confrontato con alcuni ebrei “ortodossi” (a volte pacatamente, a volte aspramente) ma in tutta onestà di intenti ci penserei molto prima di chiamare Dio “Jehovah”. Ma anche questa è una sua scelta “dogmatica” (dettata da Russel) e la rispetto pur non condividendola affatto. Sul sacrificio, Melchisedek disse ad Abraam tutto il controrio di quanto lei afferma, ma anche questo è un “dettaglio”..
    Ribadisco, ..ringrazio anche lei per aver “provocato il mio ozio” e fatto uscire delle sicurezze “fanciullesche” perché ora ho una Fede “adulta” e ..ovviamente.. CATTOLICA.

    @ Giuseppe (70): Le rivolgo ancora la mia stima per il bel commento .. Avrei alcuni appunti su ciò che ha scritto ma già vedo le nostre strade “parallele” (pur nei distinguo) e questo mi fa sperare che la Fede è tutt’altro che morta .. come è accaduto per le ideologie illuministiche.

    A Carlo:
    Quando volete io sono a disposizione.. Lo dissi a suo tempo a Sal, ora a Voi.

  19. @ Domenico X Meridio;
    A proposito di strade… Si ricorda cosa disse il nostro Maestro al riguardo? In Matteo 7:13-14 e 13:19 troverà i suoi insegnamenti. Fanno riflettere e ci ricordano quanto sia importante “accertarci di ogni cosa” secondo “l’accurata conoscenza” (1Tessalonicesi 5:21; Romani 10:2)
    “Tenendo fisso lo sguardo su Gesù, autore e perfezionatore della fede”, cordialmente la saluto. (Ebrei 12:2)

  20. @ DomenicoX Meridio
    “Fides et Ratio insegna a me tutto il contrario (come i vari miracoli Eucaristici, Lourdes o Medjugorje(, ma può apparentemente essere un dettaglio.”

    Non capisco distinto sig. Domenico, come i miracoli possano essere spiegati razionalmente se sono accettati per fede….ma dev’essere un dettaglio da poco dato che Dio non va contro le sue leggi.

    “Si definisce miracolo un evento a volte attestato, a volte asserito, difficilmente spiegabile secondo cause conosciute, e quindi attribuito a qualche causa paranormale,[…] che appare svolgersi in contrasto con le leggi naturali.” – Wikipedia

    Giovanni Scoto Eriugena – Irlanda, circa 810 – è stato un monaco, teologo, filosofo e traduttore irlandese, considerato il più grande filosofo altomedievale.
    Per Scoto, ragione e fede sono fonti valide di vera conoscenza, per questo non possono essere in contraddizione; però se così avvenisse, è la ragione che deve prevalere. Wikipedia

    “Secondo il monaco irlandese, il legame e l’accordo fra fede e ragione è intrinseco, in quanto entrambe sono generate da una medesima causa, ovvero la Sapienza divina, che si è rivelata nella Sacra Scrittura.” – Wikipedia

    Se la comprensione è “affidata al supremo magistero della chiesa, sposa di cristo” che l’avrebbe avuta quando sarebbe stato mandato lo Spirito che avrebbe fatto capire ogni cosa “ e lo spirito è GIA’ stato mandato, anzi lo è stato due volte ( Gv 20.22; Atti 2.3-4)
    Come mai pur essendo già stati illuminati 2 volte il CCC251 continua a parlare di “Mistero inesprimibile” ? La Ragione non accetta i misteri. Lo ha detto anche il papa. Citando l’imperatore Manuele II il Paleologico ” Non agire secondo ragione è contrario alla natura di Dio…Dio agisce „σὺν λόγω”, con logos. Logos significa insieme ragione e parola – una ragione che è creatrice e capace di comunicarsi ma, appunto, come ragione” Link

    Non vorrà mica contestare i migliori teologi antichi e anche il papa ?!

  21. Caro Fratello Giuseppe (70)..

    Grazie per la riflessione ma Ti chiedo, non Ti sei accorto che è proprio di questo che sto parlando?
    Gli alberi buoni il Signore Dio li pota affinché diano molto frutto. Questo sta accadendo..
    La massoneria era riuscita ad infiltrarsi nel tessuto terreno della Chiesa (inteso come uffici) ma tracotante di questa (falsa) vittoria ha dimenticato che il nemico che si è scelto è Dio, l’Onnipotente e non il suo RIDICOLO grande architetto che stupidamente chiamano lucifero (dimostrando tutta al loro ignoranza della Sacra Scrittura). Anche a Te perciò Caro Fratello Giuseppe dico che è venuta l’ora di scegliere da che parte stare .. o con Dio o con il demonio!

    Chi è “tiepido” Cristo lo vomiterà dalla sua bocca e chi ha orecchi per intendere intenda|

  22. Una domanda a tutti, veramente onesta, come mai la Chiesa Cattolica ce l’ha con la Massoneria? Non conosco e quindi ammetto la mia ignoranza….

  23. Caro Carlo,

    ..sono stati scritti libri e libri (seri ovviamente da ambo le parti) ma per fare un sunto basta dire che sono due correnti umane che vanno in direzione diametralmente opposta. La Chiesa risponde alla domanda del senso della vita portando l’Annuncio Evangelico e portando a Cristo, Dio fatto uomo che realizza pienamente l’uomo stesso. La massoneria, al contrario, ci dice che le religioni sono tutte uguali e degne di rispetto quindi le abbraccia tutte salvo poi però mettere al centro di tutto l’uomo.
    Ancora, nel Cristianesimo c’è l’incontro di Dio con l’uomo mentre nella massoneria si ha la forte volontà non solo di dominare (conoscere) ma di manipolare il mondo esterno. Mondo esterno ad esclusivo uso e consumo di pochi “eletti”.
    Lo scrissi già un volta ma Te riporto con gioia nuovamente, anche per la conoscenza di tutti i lettori; Il massimo grado massonico, il 33° corrisponde alla conoscenza assoluta. Nel rito (nero) del passaggio la persona viene posta in una stanza buia dove si troverà davanti ad uno specchio. Dovrà arrivare cioè a capire che lui, uomo, è dio!
    Il Cammino religioso in generale, da cui non fa eccezione il Cristianesimo, porta invece alla scoperta interiore dell’uomo con l’ascesi, cioè l’elevazione dalla nostra materialità alla dimensione di Dio, quella che noi chiamiamo spiritualità.

    C’è un interessante libro del giornalista Michel UPMANN dal titolo emblematico “la Chiesa Cattolica e la Massoneria” che può aiutarci a capire meglio. Ma consiglio a tutti di interagire con le Forze dell’Ordine che hanno appositi team che monitorizzano queste realtà come quelle di stampo satanista (che in realtà sono ai loro vertici convergenti).

    http://www.pontifex.roma.it/index.php/libri/35-libri-cattolici/10243-qla-chiesa-cattolica-e-la-massoneriaq-di-michel-upmann

    Grazie per l’attenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *