2 imputati per l’attico di Bertone

Il Segretario di Stato Emerito, Card. Tarcisio Bertone

Papa Francesco aveva chiesto chiarezza già nel 2016 e così gli inquirenti vaticani avevano aperto un’inchiesta sui fondi utilizzati per la ristrutturazione dell’appartamento del cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato emerito.
Continua a leggere

“Pronti ad accogliere Charlie Gard”


“Io sono certo che le strutture cattoliche, come il Gemelli o il Bambin Gesù, o altre strutture simili, sarebbero ben disposte ad accogliere questo fanciullo per potergli dare vita”. Lo ha detto alla trasmissione “Stanze Vaticane” di Tgcom24, don Carmine Arice, Direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Salute della CEI e membro della Pontificia Commissione per le Strutture Sanitarie, parlando del caso del piccolo Charlie Gard, il bambino britannico di 10 mesi colpito da una malattia incurabile per il quale i medici hanno deciso di staccare le macchine che lo tengono in vita, nonostante la contrarietà dei genitori Chris e Connie.
Continua a leggere

La “talpa” vaticana che aiuta Trump

Il Papa e Donald Trump

Una telefonata top secret, in piena notte. Da un lato del telefono un alto prelato, da quasi dieci anni residente in Vaticano, dall’altro il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Uno scambio di opinioni, ma soprattutto di informazioni che il tycoon aveva chiesto per capire il pensiero di Francesco in modo da difendersi da chi lo accusa di essere un nemico del Papa. Ma allo stesso tempo il tentativo di far crescere e potenziare all’interno della Santa Sede la fronda anti Francesco.
Continua a leggere

I poliziotti del Papa nei luoghi del terremoto In arrivo anche le guardie svizzere pontificie

Uomini della Gendarmeria Vaticana tra le macerie ad Amatrice

Uomini della Gendarmeria Vaticana tra le macerie ad Amatrice

I prossimi a partire saranno gli uomini della Guardia Svizzera, il piccolo esercito formato da 110 soldati che da oltre 500 anni difende il Papa in Vaticano. La macchina operativa della Santa Sede per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia è già in moto: oltre ai vigili del fuoco vaticani e alla Gendarmeria, una squadra di giovani guardie si sta già organizzando per raggiungere, nei prossimi giorni, i luoghi distrutti dal sisma e dare una mano ai tanti soccorritori.
Continua a leggere