2 Mag

“Ci si affida più alla Provvidenza che alla previdenza”…


Leggi il resto di questo articolo »

8 Apr

Ecco l'”Amoris Laetitia” di Papa Francesco

Il Chirografo del Papa per l'esortazione apostolica

Il Chirografo del Papa per l’esortazione apostolica

L’esortazione apostolica “Amoris Laetitia”, la gioia dell’amore, la letizia dell’amore, di Papa Francesco che arriva dopo i due Sinodi straordinari sulla Famiglia (del 2014 e del 2015) tratta vari temi: dall’accesso alla comunione per i divorziati risposati, all’accoglienza per i gay, utero in affitto, eutanasia, aborto e castità prima del matrimonio. Nelle 270 pagine non ci sono grandi sorprese ma un’apertura del Papa proprio sulla prima questione, quella dell’accesso ai sacramenti e dell’accoglienza per le situazioni matrimoniali irregolari, casi che saranno valutati però singolarmente con discernimento dai confessori. A seguire alcuni dei passi più importanti sui temi di maggiore interesse contenuti nel documento.
Leggi il resto di questo articolo »

25 Mar

la Via Crucis “blindata” di Francesco

Il Papa alla Via Crucis

Il Papa alla Via Crucis

Controlli serratissimi, unità cinofile e metal detector. Sarà una Via Crucis blindata quella di questa sera al Colosseo per Papa Francesco che, come ogni anno, presiederà il rito pasquale. I fatti di Bruxelles però hanno fatto innalzare l’allerta, con la Gendarmeria Vaticana pronta ad intervenire insieme a Polizia e Carabinieri. Nel frattempo però, sempre questa sera, l’elemosiniere del Papa, Mons. Krajewski, sarà in giro per Roma per una Via Crucis speciale insieme ai senzatetto.
Leggi il resto di questo articolo »

21 Mar

“Migranti, il Governo pensi ai disoccupati”

“Io vedo che in Italia c’è una generosità nel ricevere i migranti che è veramente impressionante. Allo stesso tempo, certamente, il Governo Italiano deve rendersi conto di come veramente ricevere questi migranti, pensando anche ai problemi interni che ci sono nel Paese”.
Leggi il resto di questo articolo »

14 Mar

Un telefonino nelle ciambelle del corvo

Mons. Lucio Vallejo Balda

Mons. Lucio Vallejo Balda

Un telefono cellulare, una scheda Sim e un caricabatteria, tutti nascosti dentro ad una confezione di ciambelle, ben sigillata e consegnata ai frati francescani che gestiscono il Collegio dei Penitenzieri dentro al Vaticano. Destinatario: monsignor Lucio Angel Vallejo Balda, il presunto corvo del caso Vatileaks 2, dal 22 dicembre agli arresti domiciliari dentro le mura leonine nella stanza che fu di Josef Wesolowski, l’ex nunzio apostolico nella Repubblica Dominicana, morto prima che si potesse celebrare il processo a suo carico per abusi su minori.
Leggi il resto di questo articolo »