Il Papa va via, corvi e avvoltoi purtroppo no

La notizia delle dimissioni del Papa ha ormai fatto il giro del mondo. Benedetto XVI ha lasciato il pontificato perché, ha detto ai cardinali, non sente più quel vigore fisico, mentale e spirituale adatto per guidare la Chiesa. Ma dietro le dimissioni c’è sicuramente anche il peso dell’ultimo anno, un anno difficile e complesso. L’anno del Vatileaks.

In Vaticano non sono pochi quelli che pensano che il caso del furto dei documenti riservati abbia contribuito a far maturare in Benedetto XVI la decisione di lasciare: “Il Papa era rimasto molto turbato da questo avvenimento” ci dice un eminente commentatore d’Oltretevere, “se tutto questo oggi è successo è certamente anche colpa del Vatileaks”. Un peso, l’ennesimo, troppo grande da sopportare, dopo un bellissimo pontificato ma anche dopo un “calvario” durato 7 anni, fatto di scandali (spesso gonfiati ad arte) che hanno ferito, colpo dopo colpo, l’uomo Joseph Ratzinger.

Il Vatileaks è stato quindi, secondo molti, la cosiddetta “goccia che ha fatto traboccare il vaso”, la punta dell’iceberg, con un tradimento dall’interno (da parte dell’ex aiutante di camera del Papa) che in poco tempo si è trasformato in un attacco senza precedenti alla Chiesa e al Pontefice. Un attacco farcito di accuse e veleni contro i collaboratori più stretti di Benedetto XVI con l’obiettivo di colpire proprio lui. Tutti ingredienti di un mix che, a quasi 86 anni, il Papa, per carattere e per l’età avanzata, non è riuscito a mandar giù, nonostante la vicinanza del suo segretario personale, del suo Segretario di Stato e di tutti i fedeli.

E in questo contesto, con le dimissioni in arrivo, sorprende davvero sentire qualcuno che ha ancora il coraggio di accusare senza mezzi termini il Card. Bertone quale causa della storica rinuncia di Ratzinger. Un ennesimo sberleffo, privo di qualsiasi rispetto, segno che corvi e avvoltoi stanno ancora svolazzando su Piazza San Pietro.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

24 risposte a “Il Papa va via, corvi e avvoltoi purtroppo no

  1. “Si illuderebbe chi pensasse che la missione profetica di Fatima sia conclusa… Nella Sacra Scrittura appare frequentemente che Dio sia alla ricerca di giusti per salvare la città degli uomini e lo stesso fa qui, in Fatima […] Possano questi sette anni che ci separano dal centenario delle Apparizioni affrettare il preannunciato trionfo del Cuore Immacolato di Maria a gloria della Santissima Trinità”.
    Un’espressione che certamente fa pensare (il centenario delle apparizioni di Fatima è il 2017), anche in riferimento ai famosi “dieci segreti” di Medjugorje.

    Si illuderebbero quindi questi corvi… sarà l’ultima loro svolazzata!

  2. E’ del tutto utopico sperare che un nuovo papa possa cambiare il cuore e la mente di chi è ha dimostrato di avere un’inclinazione rapace come i corvi e gli avvoltoi. E’ pura fantasia. Un illusione.
    Lo conferma bene la profezia: “Poiché la sentenza contro un’opera cattiva non è stata eseguita rapidamente, per questo il cuore dei figli degli uomini è in loro pienamente risoluto a fare il male.”.( Ecc 8.11-13)

    Lo scontro in atto fra l’Opus dei e CL è la testimonianza che ci sono interessi diversi e contrapposti e in tempi di carestia vince sempre il più feroce e più forte, come insegna la natura.
    Perciò bisognerebbe ricordare ciò che era stato profetizzato molto tempo fa:
    “Guai alla nazione peccatrice…. L’intera testa è malata, e l’intero cuore è debole. Dalla pianta del piede fino alla testa non c’è in esso alcun punto sano.” ( Isa 1.5-6) La malattia è talmente grave che non c’è più alcuna speranza di guarigione, com’è scritto: “Perciò all’improvviso verrà il suo disastro; in un istante sarà fiaccato e non ci sarà guarigione.” (Prov 6.15) Per questo motivo l’avvertimento è : “Uscite da essa, o popolo mio, se non volete partecipare con lei ai suoi peccati, e se non volete ricevere parte delle sue piaghe. Poiché i suoi peccati si sono ammassati fino al cielo, e Dio si è rammentato dei suoi atti d’ingiustizia.” ( Riv 18.4-5)

    In fondo i corvi con la loro fama di uccelli del malaugurio, che gli deriva dalla predilezione delle carogne, come dice wikipedia forse per il colore nero lucente, ha sempre fornito la simbologia di animale della preveggenza, messaggero di esseri soprannaturali, portatore di malasorte, anche della fine (il colore della notte e della morte).

  3. Vergona, arrivare a far dimettere un Papa come B. XVI, fine teologo dall’ animo dolce e gentile. Sono sicura che non sono le forze fisiche che gli mancano, ma lo schifo che c’è dentro la Chiesa e nella società tutta. Sono state sdradicate le colonne portanti della società: Chiesa e famiglia, Dio poi è stato messo sotto i piedi completamente e il suo posto è stato preso dall’uomo che vuole ricreare il creato, ma che non è altro che una creatura diventata insipida.
    Poveri noi tutti. La situazione è grave. Il Papa che si dimette è Dio che si è finito di sconcertare di fronte a tanta perversione!.

  4. Malgrado il fatto che non piaccia sentirlo, a me non piacciono né Bertone, né Sodano, né Bagnasco. E chi li incensa li conosce davvero poco. Sono tre politici che vestono la tonaca, ma rimangono purtroppo tre italiani che per definizione inciuciano. Joseph Ratzinger è un uomo integro, retto, germanico e profondamente sincero. Non ha resistito agli orrori della Curia Romana, ne è la prova la riunione con i tre cardinali del rapporto Vatileaks e l’incontro con il Cardinal Sodano, a seguito dei problemi tra cardinali americani e pedofilia. Si dice, fonte attendibile, che Sodano abbia osato alzare la voce davanti a Benedetto XVI al punto da far trasalire i segretari presenti. Se fosse vero, non solo confermerebbe la mia opinione non gioiosa verso tali personaggi, ma sarebbe un orrore.

    Vi dico anche che non condivido nemmeno un secondo che Ratzinger resti recluso nelle mura vaticane. Perché non Castel Sant’Angelo??? Non siamo ipocriti, Ratzinger è prigioniero e recluso per non parlare. Io prego che vada in Baviera e viva gli anni di vita naturale che gli restano senza restrizioni. Inutile dire che se fra poco tempo dovessimo apprendere la triste notizia di una repentina dipartita di Ratzinger non potrete dire che non vi avevo avvisato. Nulla di quello che trapela in Vaticano è coerente alla realtà dei fatti. Non credete a Padre Lombardi…tutto non è cosí chiaro e lampante come vuole farci credere.

    @Isabella: non cada nel catastrofismo e nell’apocalisse. I tempi non sono ancora giunti e l’apocalisse è nel cuore di ogni uomo, non in quello che appare, ma in quello che è. Preghi per ritrovare la fiducia e la serenità, mi sembra molto affranta e persa. La sua fede la ricondurrà nel conforto di DIO. Dio non lascia cadere i suoi figli, Dio non è l’uomo, Dio non agisce come agirebbe un uomo.

  5. Io direi invece che nella chiesa di oggi non è più quella di una volta!,oggi invece in vaticano si fà più politica che in parlamento e il potere del danaro che circola all’interno di essa porta a invidie e lotte interne e poi cristo non credo che andasse in giro con crocefissi d’oro e vesti d’oro fatte a mano!.Le mie parole possono sembrare un offesa al clero,ma non lo sono!………………poi ognuno può dir la sua,ma per mè tutto lo sfarzo che ha la chiesa potrebbe essere usato per i poveri e le chiese di notte aperte dando così riparo ai senzatetto come fece la grotta di betlemme con giuseppe e maria facendone la prima casa di gesù………………..è la verità!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!.

  6. Il Verbo (del silenzio) si e’ fatto azione.
    Una vera azione di governo forte. Altro che scendere dalla croce. Qui Benedetto XVI l’ha rimessa al centro.
    Chissa’ che i briganti se ne accorgano e rinsaviscano anche loro prima che sia troppo tardi.
    Perché gozzovigliavano gli stolti prima del diluvio, lo stesso prima che Sodoma e Gomorra scomparissero ed in tempi più “storici” gozzovigliavano gli Ebrei dopo aver sterminato la guarnigione Romana di Gerusalemme … Sappiamo tutti com’è finito!

    Un solo appunto, chi conosce personalmente Sodano sa che MAI si sarebbe permesso di alzare la voce con il Santo Padre! Ormai siete proprio allo sbando…Poveri LUPI, è bastato un gesto e tutti i castelli da voi costruiti sono stati spazzati via!!! 😉
    State imparando a vostre spese come agisce Dio e, “pesate” che ancora vi avverte misericordiosamente… Quando alzerà la Sua Destra sarete come il vostro sedicente “dio”, satana, “NIENTE davanti a Colui che è (Tutto)”.

  7. ITCCS… vi dice niente questa sigla?
    Parrebbe che le dimissioni del papa siano collegate a essa… se così fosse… sarebbe davvero l’inizio della fine.
    @ Domenico… amico mio applica la Regola aurea, come la insegna Cristo, non come la insegna Budda 😉

  8. Acuto pensiero Eutetico
    ma io continuo a pensare che non finirà come Albino Luciani*.
    Non perché ho la “sfera magica” s’intende, ma perché ho Fede nel governo di Dio sulla storia.
    Ovviamente rispetto la sua posizione e per la risposta attendiamo cosa ci dirà la signora in divenire, “Storia” 🙂

    * (gli fu detto come sarebbe finita e lui ha accettato. Sono le nostre Azioni che determinano la Storia perché abbreviano o allontanano la Salvezza. Il libero arbitrio … questa è la pietra di scandalo che il mondo non capisce… Nell’Umiltà dell’abbandono a Dio si è liberi. Se non riusciamo a dimostrare questo assunto è colpa nostra Caro Eutetico – siamo cattivi Testimoni del Vangelo)

    Pace e Bene

  9. Grazie del suo spunto Graziella…

    E’ singolare che un “Mahatma” come fu Ghandi riuscì, seppur nel suo profondo radicamento nella tradizione orientale, a distinguere le due cose.
    Se mi permette, le consiglio solo di leggere bene ciò che ho scritto…diciamo la stessa cosa e mi complimento con lei!
    Il Buddha era un “Mahatma” (o illuminato) ne più ne meno come Ghandi; da Krishna veniva la loro Tradizione…
    (Krishna, Re di Giustizia in sanscrito… Può chiedere al suo “confratello” Giuseppe70 cosa intendo perché è argomento di un nostro conforto – Melchisedeck!)
    Gesù è il Figlio di Dio, l’Amén cioè il Testimone verace del Padre… Capirà che stiamo parlando di due cose che non sono sullo stesso piano. Se poi vuole scrivermi faccia pure, tempo fà le diedi il mio indirizzo e-mail

    Pace e Bene

  10. @ tutti

    La nostra commentatrice Graziella ha riportato una notizia che non è nuova ma che ora è rilanciata…verificatela e vedrete 😀
    Mi torna in mente un personaggio politico di anni fa che si faceva leggi ad personam per non esser giudicato…singolare come S.S. Benedetto XVI ha invece rinunciato alla carica… Ora, è una “fuga” o un insegnamento?
    😉

    Il nostro Ospite, Fabio Marchese Ragona, lo ha scritto no? …Il Papa va via, corvi e avvoltoi no – Titolo chiarissimo. Ed è proprio in questo che si vede la pochezza di mente di questi avvoltoi
    (Graziella menzionava il Buddha, ma forse è più consono Confucio che a queste persone direbbe solamente di accettare la SONFITTA)

  11. Avete visto cosa ha subito pensato il papa prima di congedarsi………………nominare il nuovo responsabile dello ior!.Ebbene chi sà cosa è lo ior?……………la banca del vaticano!.Bravò bravò!.

  12. @Gianfranco: prima di tutto non è stato il papa a nominare il nuovo presidente dello IOR, l’avvocato Ernst von Freyberg, ma la Commissione Cardinalizia di Vigilanza dell’Istituto per le Opere di Religione. Faccio fatica ad immaginare che Joseph Ratzinger, finalmente libero dal circo mediatico del Vaticano si sia impantanato, ora come ora, nella nomina dello IOR. Penso che Ratzinger ringrazi Dio ogni giorno per aver trovato le forze e il coraggio di dire BASTA.

    Per quanto riguarda la Commissione Cardinalizia di Vigilanza dell’Istituto per le Opere di Religione, capirà che la Curia Romana ha un fortissimo potere su queste decisioni. Quindi se si vuole criticare Ratzinger tanto per fare, ognuno è libero di farlo, ma non mi troverà complice di questi attacchi.

    Per quanto riguarda la gentilezza d’animo del Cardinal Sodano nell’incontro con il papa di qualche tempo fa, evidentemente chi lo afferma ha informazioni più dirette e veritiere di Georg Genswein e Alfred Xuereb e mi piego volentieri davanti a tanta certezza. Io nella mia vita non ho mai affermato verità assolute, e probabilmente nessun uomo puo’ elevarsi a tanto anche in questo blog.

    Pace e bene

  13. A proposito di notizie Vatican Insider dice :
    Il 58enne avvocato tedesco Von Freyberg sarà a Roma solo tre giorni la settimana. <b<Polemiche per la sua attività di produttore di navi da guerra

    “Un capo part-time per lo Ior: tre giorni a Roma, quattro a Francoforte. Il suo stipendio è segreto, ma quel che è certo che manterrà il suo lavoro al di fuori del Vaticano. Il nuovo presidente dello Ior, l’avvocato tedesco Von Freyberg (membro dell’ordine di Malta) è anche presidente infatti di un Cantiere navale, il Blhom-Vhoss Group di Amburgo. «Non so se fanno navi da guerra o navi in generale, so che Von Freyber organizza anche pellegrinaggi a Lourdes», ha risposto il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, invitando a «non affrettare valutazioni negative per l’esperienza lavorativa nella cantieristica».”
    h**p://vaticaninsider.lastampa.it/vaticano/dettaglio-articolo/articolo/ior-ior-ior-22334/

    Lo stipendio è segreto ? Talmente alto che si vergognano di dirlo ? Però fa i pellegrinaggi.

    “La Blohm + Voss Schiffswerft und Maschinenfabrik, conosciuta semplicemente anche come Blohm + Voss, è un’industria cantieristica navale tedesca, sussidiaria della ThyssenKrupp Marine System AG, attiva nel settore civile e militare.
    Già Blohm & Voss, si ricorda anche per le numerose navi da guerra e, più recentemente, velivoli utilizzati da Kaiserliche Marine, poi Kriegsmarine, e Luftwaffe durante il periodo che va dalla prima alla seconda guerra mondiale.
    – Wikipedia

    Mi sa che Federico Lombardi ha la coda di paglia. Dovrebbero dirglielo che le bugie non si dicono ! Almeno in Vaticano.

  14. È sempre meglio accertarsi di ogni cosa che si legge. (1Tessalonicesi 5:21). Come cristiani, però, siamo chiamati a ricercare e testimoniare sempre la Verità. (Giovanni 4:23-24). Per quanto sensazionale, ITCCS in sostanza non esiste e non ha, perciò, nessun peso legale. Vedi href=http://www.polisblog.it/post/54239/un-mandato-darresto-contro-il-papa-la-nuova-bufala-virale>QUI perché è una bufala.
    Una cosa è certa. Gli avvenimenti, per quanto si voglia leggerli in vari modi, stanno descrivendo un periodo turbolento sotto ogni punto di vista che ci porterà a vedere il capitolo 18 di Rivelazione in tutto il suo verace e portentoso contenuto. Il consiglio che troviamo nella Bibbia è: “Ma la fine di ogni cosa si è avvicinata. Siate di mente sana, perciò, e siate vigilanti in vista delle preghiere.” (1Pietro 4:7) Anche in Marco 13:35-37 l’invito di Gesù è chiaro: “Siate vigilanti”.
    Sapremo cogliere questi consigli? Avremo sia la volontà che il desiderio di ricercare la Verità e capire cosa realmente Dio stesso vuole comunicarci? Papa o non papa, Dio stesso farà vedere cosa ha deciso avendone già stabilito ogni cosa scrivendolo per noi in anticipo nella Bibbia. (Amos 3:7)
    Saluti a tutti.

  15. Quando il papa se ne ando’ ad avignone non poteva restarci (la chiesa avrebbe condizionato i cugini ) e i francesi ( sempre supponenti e alteri) potevano tenersi una eterea chicca celeste.

  16. @ Joab;

    Gentile Joab, la ringrazio per i link. È mia abitudine verificare le notizie in modo da non veicolare informazioni senza fondamento. Questi documenti mi serviranno per capire l’argomento restando però vigilante sugli avvenimenti e non sulle notizie guardando alla fonte più attendibile; le Sacre Scritture. Infatti una cosa è certa; il buon Dio Padre si sta tirando su le maniche per ripulire questo pianeta dalla sozzura morale e spirituale che ci circonda. (Rivelazione 14:7) Ringraziando ancora dell’attenzione le porgo i miei migliori saluti. Stia bene.

  17. Tra il dire (o scrivere) e il fare c’è di mezzo il mare!

    ..continuate pure tanto ormai fate come le oche starnazzanti.
    Il problema è che così facendo, gridando “crocifiggilo” come fecero altri vostri compari 2 millenni orsono state solo mostrando al mondo chi siete .

    Non solo è sacrosanto verificare le notizie come dice giustamente il Sig. Giuseppe70, ma è sacrosanto chiedere scusa quando si sbaglia.

  18. I am writing from an Australian perspective.
    I would like to address the conclave of cardinals which will soon be deciding and voting for the next Pope. I hope that they are seriously reflecting on the current state of the Catholic Church. It is indeed a Church in crisis. It is increasingly obvious that the Church has lost most of its relevance and credibility in the present world. Most practising Catholics are not only disillusioned and demoralized but indeed outraged, by the lack of transperancy, the lack of leadership and the lack of progress, shown by the Vatican and its leaders.
    Pope Benedict has provided an opportunity for the Church to come out from behind the barriers
    of the Vatican, and be a positive force and an enlightening beacon in the real world. The Church desperately needs to change, and desperately needs a strong leader to implement this.
    Please translate.
    Thank you.

  19. Quando si insultano i professionisti religiosi, che non producono vivono e predicano argomenti campatin aria , questi se ne fregano, mentre il papa tedesco mettendosi a twittare, dicendo cose assurde, ha ricevuto, insulti, minacce e lo hanno ridicolizzato
    per questo intelligentemente si e’ dimesso, ora dopo tanto tempo va dicendo che Dio gli aveva detto di dimettersi, praticamente non si stanca di dire cose assurde, oppure cerca che il nuovo papa BUONASERA , lo faccia diventare santo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *