“L’Eneide? l’avrebbe restituita, era già successo con un atlante. Mentre la pepita…”.

Paolo Gabriele insieme a Papa Benedetto XVI

All’indomani della pubblicazione della requisitoria e del rinvio a giudizio per Paolo Gabriele, parla a Stanze Vaticane – Tgcom24 l’avvocato dell’ex aiutante di camera del Papa, Carlo Fusco.  “Paolo è un uomo che adesso vuole riflettere“, ci dice,  “Dopo tutta la collaborazione si aspettava questa sentenza. Come già detto è ovviamente addolorato per l’accaduto”.


In un breve colloquio telefonico l’avvocato ci conferma che Paolo Gabriele non sapeva di avere in casa l’assegno da 100.000 euro intestato al Papa (“che non avrebbe neppure potuto scambiare” conferma il legale) e aggiunge qualche dettaglio in più sugli altri oggetti rinvenuti, durante le perquisizioni, in casa dell’ex maggiordomo di Benedetto XVI.

Avvocato che ci faceva in casa di Paolo Gabriele una pepita d’oro?
“Paolo non sapeva nemmeno di avere in casa quella pepita (ancora dobbiamo capire se è una pepita o un monile). Lui stesso è rimasto meravigliato quando il giudice gli ha contestato questa circostanza! La pietra rientra comunque tra quegli oggetti che a volte Paolo portava a casa per poi depositarli nel magazzino dove finiscono tutti i doni fatti al Papa. Come ha spiegato il mio assistito al giudice istruttore, lui era anche incaricato di portare alcuni dei regali in magazzino”.

E invece l’edizione dell’Eneide del ‘500?
“Come si legge nella sentenza, Paolo ha detto di aver chiesto in prestito il libro dell’Eneide a Mons. Gaenswein per far vedere il volume al professore del figlio e poi restituirlo. Era già successo con un atlante antico un po’ di tempo fa: lo aveva chiesto e ottenuto dai superiori, il figlio lo aveva portato a scuola e poi era stato ovviamente riconsegnato in Vaticano”.

Adesso come sta adesso il suo assistito?
“E’ una persona pur sempre agli arresti domiciliari… almeno adesso può star accanto alla sua famiglia”.

E il suo futuro?
E’ tutto legato alla sentenza e a quello che succederà nei prossimi mesi.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

12 risposte a ““L’Eneide? l’avrebbe restituita, era già successo con un atlante. Mentre la pepita…”.

  1. Un fatto è certo: o è un demente oppure fa il capro espiatorio in collaborazione con la Curia. Escludo la prima ipotesi perchè mi risulta che per fare parte della cosiddetta “famiglia del Papa” occorre possedere doti non comuni e sopratutto avere dimostrato una altissima affidabilità. Molto più probabile la seconda ipotesi, nella piena tradizione vaticana, per cui i panni sporchi si lavano in famiglia: tra qualche mese mi aspetto una serie di dimissioni e trasferimenti di alti prelati e loro collaboratori. Anche se può apparire una contraddizione il potere del Pontefice sarà anche morale ma muove interessi planetari non immuni dalla prosaica finanza. Ed è una finanza di molti miliardi di euro a cui i membri della Curia non sono affatto immuni. Ancora una volta il Vaticano perde l’occasione per fare chiarezza di fronte ai propri ormai pochi fedeli.

  2. Ma per piacere smettiamola di interessarci (e pubblicare) notizie sulle molte miserie (e niente nobiltà) del vaticano; se la vedano tra le loro quattro mura, e noi occupiamoci dei fatti che possano permetteci di sopravvivere nelle contingenze attuali.

  3. l’ultimo che a scirtto è sicuramete un prete , perche non dobbiamo interessarci non capisco in tanto l’ottoper mille alla chiesa cattolica ce l’ho chiedono e lo do anche volentieri ma lei immagini se le finanze del papa vennissero gestite con adeguatezze e senza magna magna altro che ottopermille alla chiesa cattolica sa quanto bene farebbe? e se permette quelli ,come altri fatti, sono anche fatti nostri perche noi diciamo di essere cattolici CREDENTI E SIAMO PRESENTI IN TUTTO IL MONDO LEI VEDA CHE FIGURA FACCIAMO E NON DIMENTICHI I CASI DI PEDOFILIA NELLA, SEMPRE , CHIESA CATTOLICA , anche li se la vedano tra le loro quattro mura?

  4. SOLO DEGLI STUPIDI, POSSONO GIUDICARE DUENMILA ANNI DI STORIA DELLA CHIESA COME AVETE FATTO VOI…….RIVOLGETE IL VOSTRO GIUDIZIO CRITICO SUL MOMDO CHE CI GOVERNA E SULLA VOSTRA STUPIDITA’…….

  5. i media danno in pasto quello che la fame sociale richiede, e questo sempre a discapito della Chiesa. la pedofilia in prima linea fa scalpore, il maggiordomo deficiente (pochi sono quelli che accedono nelle stanze private del Papa, Paoletto non c’ha pensato?), IOR etc. a me interessa di più il prete che s’ammazza giorno per giorno per fare bene il suo dovere, il missionario che vive nell’immondizia insieme ai poveri, le suore che curano malati abbandonati sui marciapiedi…e questo non fa scalpore perchè (antico proverbio) fa più rumore l’albero che cade e non la foresta che cresce. il mio 8xmille lo do perchè preferisco soffermarmi su questi testimoni all’opera e non interessarmi di “inciuci” da comare o delle porcherie di qualche malato, pur rimanendone deluso.

  6. @ “sveglio”
    ..sei tanto “sveglio” che hai bevuto senza nemmeno un minimo di critica l’ipotesi di 2000 anni di “bugie”. Come a dire che nel passato (fatto anche da grandissimi personaggi) tutti erano stupidi e Tu sei “er mejo”.. Facci il piacere di riflettere col Tuo di cervello almeno Ti rendi meno “ridicolo”. Nella viva speranza che Tu non sia il classico “provocatore manovrato come un burattino cieco”.
    Sull’argomento del post vi dò una chiave di lettura che tutti “gli addetti ai lavori” sanno ma che non possono dire:
    Dall’aggravamento della malattia del Beato Giovanni Paolo II si è istituita una commissione di 9 Cardinali che coadiuvano il Santo Padre nel governo del Vaticano (inteso come mero Stato, e non ente “religioso”). Attualmente la massoneria ha infiltrato 4 Cardinali nella commissione e sta cercando in tutti i modi di raggiungere almeno la maggioranza relativa. Anche in questo caso però, visto che si parla di cose non meramente terrene, non ha fatto i conti con Dio!
    Ed è inutile per tutti i “non vedenti” atei che si divertono ad attaccare la Chiesa imitando don Chisciotte contro i mulini a vento, perché dimostrano solo la loro IGNORANZA. E gli ultimi recenti avvenimenti come la conversione id “atei ultraortodossi” e le scoperte scientifiche sulla Sindone sono la loro SCONFITTA.
    Siamo uomini e la perfezione non è terrena, se qualcuno di noi cerca tale perfezione non solo non ha capito nulla del Cristianesimo, ma non ha capito nulla del mondo dove vive!

    Pace e Bene

  7. Tanto per capire, quando mai il povero Gabriele avrebbe potuto incassare un assegno di 100.000€ intestato a Joseph Ratzinger ( BXVI) ?
    Chiunque l’avesse presentato all’incasso sarebbe stato stato riconosciuto come persona diversa da Ratzinger ed anche se fosse stato girato, sarebbe subito scaturita la curiosità di sapere perchè il papa avrebbe pagato quella cifra a chi e perchè ? L’unico modo era versarlo sul suo conto presso lo IOR.
    A che sarebbe dunque servito rubare l’assegno al papa se poi non avrebbe potuto incassarlo ? Boh, altri misteri vaticani.
    Infine che se fa ilpapa dello sterco di Satana se tanto lui ha già tutto ciò che gli occorre gratuitamente essedo il Re unico ed indiscusso del triregno ?

  8. ADDENTRARSI IN QUELLO CHE SUCCEDE IN VATICANO E’ E RIMANE TUTTO UN MISTERO DELLA FEDE…!COPRONO :LADRI,PEDOFILIA, POLITICI,OMICIDI,POTERI OCCULTI QUELLI DEL VATICANO… IO CREDO SOLO IN DIO.TUTTO IL RESTO E’ FANTASIA E POTERE DI CHI GESTISCE LE SCELTE

  9. Sono cattolico praticante e non è la prima volta nella storia che ‘personaggi vari’ si sentono o dicono di sentirsi ispirati dallo Spirito Santo; Sinceramente posso credere alla buona fede di ‘Paoletto’ ma non riesco ad ingoiare che non sia stato in qualche modo manovrato o ‘utilizzato’ e che anche le notizie che ci vengono ‘poste’ corrispondano alla ‘pura verità’.Dispiace solo che certe cose siano venute fuori solo con questo papa…..Penso che altre ben più gravi siano rimasti all’ombra del Cupolone! Del resto la Chiesa è composto da uomini….e con ciò ho detto tutto.

  10. per Sveglio
    se in duemila anni nessuno è riuscito a spalare questa “merda”, non so davvero perchè coloro che “detengono” la verità non siano riusciti a estirpare questo male…davvero curioso…..un caso sociale da approfondire….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *