Benedetti americani

Dopo la tanto attesa nomina di Mons. Giuseppe Sciacca a segretario generale del Governatorato Vaticano (annunciata in anteprima sul mio profilo Facebook e rilanciata dal blog Cattolici Romani) in tanti si sono chiesti come mai tra le nomine di oggi non ci fosse anche quella, tanto attesa, di Mons. Viganò, segretario generale uscente, come nuovo nunzio apostolico a Washington.

Secondo i meglio informati dentro i Sacri Palazzi, ci sarebbe stata una lieve frenata: gli americani di curia infatti non sarebbero d’accordo alla nomina di Mons. Viganò, di certo non perché abbiano qualcosa contro di lui ma semplicemente perché non vogliono che si usi la nunziatura di Washington come sede per “parcheggiare” questo o quel prelato. Gli americani a Roma vorrebbero un nome di spicco del corpo diplomatico vaticano o, in alternativa, sarebbero loro propensi a indicare un possibile candidato. Al momento il primo della lista sulla scrivania del Papa resta comunque il segretario generale uscente, anche se le prossime ore potrebbero riservare nuove sorprese.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *